Trachypithecus germaini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Langur indocinese
Immagine di Trachypithecus germaini mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 EN it.svg
In pericolo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa Bilateria
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Mammalia
Sottoclasse Theria
Infraclasse Eutheria
Superordine Euarchontoglires
(clade) Euarchonta
Ordine Primates
Sottordine Haplorrhini
Infraordine Simiiformes
Parvordine Catarrhini
Superfamiglia Cercopithecoidea
Famiglia Cercopithecidae
Sottofamiglia Colobinae
Tribù Presbytini
Genere Trachypithecus
Specie T. germaini
Nomenclatura binomiale
Trachypithecus germaini
(Milne-Edwards, 1876)
Sinonimi

Trachypithecus koratensis, Trachypithecus mandibularis, Trachypithecus margarita

Il langur indocinese (Trachypithecus germaini Milne-Edwards, 1876) è un primate catarrino della famiglia dei Cercopitecidi, in particolare fa parte della tribù dei Presbytini nell'ambito della sottofamiglia dei Colobinae.

In passato questa specie è stata classificata sia come sottospecie di Trachypithecus cristatus (T. cristatus germaini) che come sottospecie di Trachypithecus villosus (T. villosus germaini).

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Con due sottospecie (Trachypithecus germaini germaini e Trachypithecus germaini caudalis) vive in Myanmar, Thailandia, Cambogia e Vietnam meridionale. Predilige le aree di foresta pluviale.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il pelo è grigiastro, con ventre, gola e posteriore color crema: la faccia, di color grigio scuro con occhi castano-rossicci, è contornata da una corona di color grigio-giallastro. Le mani e la parte superiore della coda sono nere.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Poco si sa dello stile di vita di questi animali: si tratta comunque di animali arboricoli che vivono in harem, composti da un unico maschio e da più femmine coi propri cuccioli.

Si nutrono di foglie, prediligendo quelle giovani e tenere ed i germogli, oltre che di frutti e fiori, alimenti questi consumati solo sporadicamente in natura.

La femmina, dopo una gestazione di 6-7 mesi, dà alla luce un unico cucciolo, che inizialmente è di colore arancio-dorato, ma crescendo acquista la colorazione tipica della specie, il che avviene attorno al sesto mese di vita.

Conservazione[modifica | modifica wikitesto]

La IUCN red list classifica Trachypithecus germaini come specie in pericolo di estinzione (endangered).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi