Trachypithecus delacouri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Presbite di Delacour
Immagine di Trachypithecus delacouri mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 CR it.svg
Critico
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Mammalia
Sottoclasse Theria
Infraclasse Eutheria
Superordine Euarchontoglires
(clade) Euarchonta
Ordine Primates
Sottordine Haplorrhini
Infraordine Simiiformes
Parvordine Catarrhini
Superfamiglia Cercopithecoidea
Famiglia Cercopithecidae
Sottofamiglia Colobinae
Tribù Presbytini
Genere Trachypithecus
Specie T. delacouri
Nomenclatura binomiale
Trachypithecus delacouri
(Osgood, 1932)

Il presbite di Delacour (Trachypithecus delacouri Osgood, 1932) è un primate catarrino della famiglia dei Cercopitecidi: in particolare, appartiene alla tribù dei Presbytini nell'ambito della sottofamiglia dei Colobinae[1].

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Questi animali vivono con 19 popolazioni isolate nelle province vietnamite di Nam, Thanh Hóa, Hòa Bình, Ninh Bình e Ngh, nel nord del paese. Preferiscono le aree di foresta pluviale.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Dimensioni[modifica | modifica sorgente]

Misurano circa 130 cm, di cui più della metà spetta alla lunga coda, per un peso di 8 kg, coi maschi più grossi e pesanti delle femmine.

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Il pelo è di colore nero su tutto il corpo, fatta eccezione per i fianchi e le cosce, che sono di colore giallastro: si ha quasi l'impressione che l'animale porti un paio di pantaloni corti. Sulla testa i peli hanno le punte grigiastre ed assumono la forma di una corta cresta.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Si tratta di animali diurni ed arboricoli: di notte cercano riparo nel folto della vedetazione. Vivono in piccoli gruppi di 3-6 animali, che contano un maschio ed un paio di femmine coi propri cuccioli.

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

i tratta di animali prevalentemente folivori: si nutrono, cioè, essenzialmente di foglie, non disdegnando tuttavia di mangiare sporadicamente anche frutta e fiori.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

Dopo 6-7 mesi di gestazione, la femmina mette al mondo un unico cucciolo, di colore bruno-arancio. Il cucciolo resta con la madre fino a 3-4 anni di vita, quando col raggiungimento della maturità sessuale tende ad allontanarsi dai genitori ed a cercare nuovi gruppi: spesso i giovani maschi si riuniscono in bande, nell'attesa di diventare abbastanza grossi e forti da poter rivaleggiare con altri maschi per il possesso di un proprio harem.

Conservazione[modifica | modifica sorgente]

La IUCN red list classifica Trachypithecus delacouri come specie in pericolo critico di estinzione[2].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Colin Groves, Trachypithecus delacouri in D.E. Wilson e D.M. Reeder (a cura di), Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  2. ^ (EN) Nadler, T., Xuan Canh, L., Ngoc Thanh, V. & Khac Quyet, L. 2008, Trachypithecus delacouri in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.1, IUCN, 2014.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi