TrES-2b

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
TrES-2b
Rappresentazione artistica del pianetaRappresentazione artistica del pianeta
Stella madre GSC 03549-02811 A
Scoperta 2006
Scopritore Trans-Atlantic Exoplanet Survey
Classificazione Pianeta extrasolare
Costellazione Lira
Distanza dal Sole 750 ± 30 anni luce (230 ± 10 parsec)
Coordinate
(all'epoca J2000)
Ascensione retta 19h 07m 14,035s
Declinazione 49° 18′ 59,07″
Parametri orbitali
Semiasse maggiore 0,03556 ± 0,00075 UA
5.000.000 km
Periodo orbitale 2,47063 ± 0,00001 giorni
Inclinazione rispetto
all'equat. del Sole
83,62 ± 0,14 °
Eccentricità 0
Dati fisici
Dimensioni 1,272 ± 0,041 RJ
Massa
1,199 ± 0,052 MJ
Acceleraz. di gravità in superficie 3,284 ± 0,016 g
Periodo di rotazione simile al periodo di rivoluzione (Rotazione sincrona)
Temperatura
superficiale
980 °C (media)
Albedo meno dell'1%
TrES-2b ripreso nella prima luce di Kepler.

TrES-2b, citato anche come TrES-2 e Kepler-1b, è un esopianeta la cui scoperta fu annunciata il 21 agosto 2006[1] come risultato delle indagini svolte utilizzando il metodo del transito nell'ambito del Trans-Atlantic Exoplanet Survey. È il secondo scoperto da tale programma.

Il pianeta è stato successivamente immortalato nella prima luce del telescopio spaziale Kepler ricevendo la denominazione Kepler-1b.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

TrES-2b orbita attorno a GSC 03549-02811 A, una stella nana gialla, simile al Sole, componente principale di sistema binario, posta ad oltre 700 anni luce nella costellazione del Dragone. Il pianeta orbita con una traiettoria circolare attorno alla stella madre con un periodo di circa 2,5 giorni eclissandola parzialmente nell'osservazione dalla Terra.

Ha una massa leggermente superiore a quella gioviana con un diametro, proporzionalmente, molto superiore a quello gioviano, risultando così avere una densità più bassa che comporta un forza gravitazionale sulla sua superficie inferiore a quella gioviana.

La sua caratteristica più peculiare è la bassissima albedo: con un indice di riflessione inferiore all'1% risulta essere il più scuro degli esopianeti scoperti.[2]

Prospetto del sistema[modifica | modifica sorgente]

Pianeta Tipo Massa Raggio Periodo orb. Sem. maggiore Scoperta
TrES-2b Gigante gassoso 1,253 MJ 1,169 2,47 giorni 0,03556 UA 2006

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Francis T. O'Donovan, et al., TrES-2: The First Transiting Planet in the Kepler Field in The Astrophysical Journal Letters, vol. 651, 2006, pp. L61–L64. DOI:10.1086/509123. URL consultato il 7 settembre 2011.
  2. ^ Charles Q. Choi, Coal-Black Alien Planet Is Darkest Ever Seen, www.space.com. URL consultato il 7 settembre 2011.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Il sistema di GSC 03549-02811 A
Stella GSC 03549-02811 A
Pianeti b


Astronomia Portale Astronomia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronomia e astrofisica