Toyota Celica Twin-Cam Turbo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Toyota Celica Twin-Cam Turbo
CelicaTwinCamTurbo.jpg
Una Celica Gruppo B in un'esibizione
Descrizione generale
Costruttore bandiera  Toyota
Categoria Campionato del mondo rally
Classe Gruppo B
Produzione 1983-1986
Sostituita da Toyota Celica GT-Four
Descrizione tecnica
Meccanica
Motore 2000cc 16v turbo da 370 cv
Trasmissione 5 marce manuale
Dimensioni e pesi
Lunghezza 4284 mm
Larghezza 1785 mm
Altezza 1310 mm
Passo 2500 mm
Peso 1100 kg
Altro
Avversarie Lancia Rally 037
Audi Sport quattro
Peugeot 205 T16
Ford RS200
Risultati sportivi
Debutto Campionato del mondo rally 1983
Piloti Juha Kankkunen
Palmares
Corse Vittorie Pole Giri veloci
21 3
Campionati costruttori 0
Campionati piloti 0
Note Vincitrice di tre Safari Rally tra il 1983 e il 1986

La Toyota Celica Twincam Turbo è una vettura da competizione prodotta per gareggiare nelle competizioni rallystiche nel Gruppo B, presentata da Toyota nel 1983 e utilizzata sino all'abolizione del gruppo B avvenuta al termine del 1986.

La Celica si rilevò una delle migliori auto utilizzabili nei rally africani, vincendo il Safari Rally in 3 occasioni, ottenendo il soprannome di King of Africa.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Le norme principali per correre nel Gruppo B erano quelle di produrre almeno 200 vetture stradali e la Toyota lavorando con la propria divisione europea mise appunto il numero che prevedeva il regolamento costruendo anche venti vetture da rally con un nuovo motore.

Toyota Celica Twincam Turbo (TA64) Gruppo B rally car

Mentre alcuni team rivali come l'Audi Quattro adottavano la trazione integrale, la Celica, come la Lancia 037 Rally, disponeva di trazione sulle ruote posteriori.

La vettura ha debuttato nel Campionato del mondo rally 1983 in occasione del Rally 1000 Laghi con il pilota Juha Kankkunen che si classificò sesto assoluto. Nello stesso anno ha ottenuto la prima di tre vittorie al Rally di Costa d'Avorio, condotta da Björn Waldegård.

Nel 1984 sempre il pilota svedese Waldegård è arrivato primo assoluto al Safari Rally dando la prima delle tre vittorie consecutive al team Toyota.

Con la fine delle Gruppo B il motore della Twin Cam Turbo divenne il propulsore (TA64) della futura Toyota Celica GT-Four dimostrandosi perfetto per la trazione integrale usata dal 1987.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

automobilismo Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo