Tovagliolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tovagliolo in tessuto
Tovaglioli di carta
Tovaglioli in tessuto non tessuto

Il tovagliolo è un pezzo di stoffa orlata usato per pulire la bocca o le mani durante i pasti, di forma quadrata si trova, nel coperto, piegato vicino al piatto a sinistra o artisticamente ripiegato sul piatto. Serve anche a proteggere gli abiti dagli schizzi se infilato nel colletto o, più elegantemente, appoggiato sulle ginocchia. La dimensione media è di 45X45 cm, maggiore se i tovaglioli appartengono a vecchi servizi, minori se servono per party o bouffet (20x20). Tradizionalmente bianco è fatto con lo stesso tessuto della tovaglia, ve ne sono un numero proporzionato alla quantità dei posti. Se la tovaglia è colorata riporta il medesimo colore, disegno o ricamo, può variare il colore ma resta sempre abbinato al resto del coperto.

Tovaglioli di carta[modifica | modifica sorgente]

Col passare degli anni e con l'aumento del numero di pasti consumati fuori dalle mura domestiche si è prediletto l'uso di tovaglioli usa e getta in carta o tessuto non tessuto, molto più pratici e maggiormente igienici, posti in portatovaglioli, dispenser o singolarmente imbustati con posate in plastica. Molte persone li hanno poi "adottati" anche per i pasti consumati a domicilio come pratica alternativa ai tovaglioli in tessuto. Gli usi sono pressoché gli stessi ma grazie alla loro maggiore assorbenza sono molto utili se si rovesciano accidentalmente dei liquidi in tavola, oppure durante la preparazione dei cibi o anche come bavaglia per i bambini e ragazzi in età infantile e non.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina