Torri del vento

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La torre del vento di Dowlat-abad a Yazd, una delle più alte esistenti.

Le torri del vento sono, in architettura, una soluzione "naturale" per il problema della climatizzazione degli ambienti in climi torridi come quello che dominava vaste aree dell'antica Persia ed in epoche in cui non esisteva l'energia elettrica e quindi non erano ancora stati inventati gli scambiatori di calore funzionanti ad elettricità.

Il principio del loro funzionamento consiste infatti in uno scambio di energia termica (calore) tra l'aria caldo-umida e l'acqua più fredda che viene incanalata in precisi percorsi sotterranei al di sotto degli edifici da raffreddare.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]