Toroide (magnetismo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Un toroide è un anello di materiale ferromagnetico in cui è avvolto un solenoide (un filo avvolto strettamente a forma di spirale prende il nome di solenoide) e che ha, generalmente, un raggio molto maggiore della sua larghezza.

Campo magnetico[modifica | modifica sorgente]

In base a considerazioni di simmetria le linee del campo di induzione magnetica \vec B formano circonferenze concentriche all’interno del toroide. Consideriamo una di queste circonferenze concentriche di raggio r come linea chiusa e percorrendola in senso orario, applichiamo la legge di Ampère risulta:

 \int_{l} \vec B \vec dl = B2 \pi r = \mu_0iN

dove i è la corrente negli avvolgimenti toroidali (positiva) e N è il numero totale di spire.

Ricavando B, si ha:

B = \frac {\mu_0iN} {2\pi r}

Diversamente da quanto avviene nel caso del solenoide, B non è costante sulla sezione del toroide; inoltre, si può dimostrare che B = 0 per i punti all’esterno di un toroide ideale. Il verso del campo magnetico all’interno di un toroide segue la regola della mano destra: chiudendo le dita nel verso della corrente, il pollice indica il verso del campo magnetico.

fisica Portale Fisica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fisica