Torneo (moderno)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il torneo (nome derivante dal torneo medievale) è una manifestazione di carattere ludico e/o sportivo in cui i partecipanti (individuali o squadre) si scontrano per vincere il premio (o titolo) messo in palio dal soggetto organizzatore. Benché i tornei siano di solito incentrati su una sola disciplina, anche le Olimpiadi rientrano in questa defnizione. Il regolamento di un torneo ha l'obiettivo di coniugare razionalmente i momenti dello stesso.

Esistono più categorie di torneo, elencate di seguito:

  • Torneo ad eliminazione diretta: in cui ogni partecipante ne affronta un altro, ed il vincitore della gara passa il turno. Di conseguenza, subire una sconfitta comporta l'eliminazione immediata.
  • Torneo con recupero: ogni contendente rimane in corsa per la vittoria finché non subisce due sconfitte. Categoria che prevede un tabellone principale ed uno di recupero: vale la regola che la prima sconfitta comporta l'inserimento nel tabellone di recupero. Se la finale tra il vincitore del tabellone principale (VTP), che non ha mai perso, e il vincitore del tabellone di recupero (VTR), che ha già maturato una sconfitta, viene vinta da quest'ultimo l'incontro si ripete in modo da consentire anche al vincitore del tabellone principale il diritto di perdere una gara.
  • Torneo misto: è articolato su più fasi, ad esempio un girone all'italiana seguito da turni ad eliminazione diretta[1].

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Come quarti di finale, semifinale e finale.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]