Torello (calcio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il gioco del torello non può essere definito una vera e propria disciplina, piuttosto una sorta di forma di intrattenimento derivata dal calcio, utilizzata molto spesso in fase di allenamento e riscaldamento.

Regole[modifica | modifica sorgente]

  • Si gioca con un comune pallone da calcio.
  • Si gioca in un numero di giocatori che varia tra 3 e 15.[1]
  • Il terreno di gioco può essere situato sia all'aperto che al chiuso.[1]
  • Non ci sono misure precise per il terreno di gioco, che però deve essere abbastanza grande da permettere di giocare la palla con comodità.

Scopo[modifica | modifica sorgente]

  • Tutti i giocatori tranne uno formano un cerchio. Il giocatore rimasto si posiziona nel centro e si inizia la partita.
  • I componenti del cerchio devono passarsi la palla facendo in modo che il giocatore centrale non la tocchi.
  • Se il giocatore al centro tocca la palla, esso viene sostituito dall'ultimo giocatore che l'aveva toccata prima di lui e va a prendere il suo posto nel cerchio.

Varianti[modifica | modifica sorgente]

  • Vi sono alcune regole secondarie:
    • Il giocatore centrale può prendere la palla solo dopo che essa è stata toccata due volte dai componenti del cerchio.
    • Se la palla passa tra le gambe di quest'ultimo esso sta al centro due volte di fila.
    • È possibile limitare il numero di tocchi dei componenti del cerchio a due o uno.
    • Ai giocatori in cerchio non è consentito passare la palla ai compagni immediatamente a fianco.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b animare.it - 404

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]