Torch song (musica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nella tradizione americana viene definita torch song (letteralmente canzone torcia, canzone fiamma) una canzone d’amore nella quale il cantante canta di un amore non ricambiato o perduto, o di un amore nel quale uno dei due amanti è ignaro dell’esistenza dell’altro, oppure uno dei due amanti è partito, o ancora una relazione rovinata da un intrigo romantico.[1][2]
Il termine deriva dal modo di dire reggere il moccolo a qualcuno (in inglese appunto to carry a torch for someone), o da alimentare la fiamma di un amore non corrisposto.

Le torch songs sono più una nicchia che un genere, estrapolata dalla tradizione del canto jazz dal momento che le torch songs seguono una struttura melodica blues.[2]
Alcuni esempi di torch songs sono: Can’t help lovin’ dat man(1927), Lili Marlene (1938), One for my baby (1943), The man that got away (1954)[3], Ne me quitte pas (1959), Losing My Mind (1971) e And I am telling you (1982).

Torch singers[modifica | modifica wikitesto]

Le cantanti donne di musica leggera vengono chiamate torch singers quando il loro repertorio consiste soprattutto in canzoni di questo stile. Tuttavia l’appellativo di torch singer che all’inizio veniva quasi esclusivamente associate alle cantanti donne, oggi viene usato anche per cantanti uomini.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Smith, L.: Elvis Costello, Joni Mitchell, and the Torch Song Tradition, p. 9. Praeger Publishers, 2004.
  2. ^ a b Allan Forte, M. R.: Listening to Classic American Popular Songs, p. 203. Yale University Press, 2001.
  3. ^ Listening to Classic American Popular Songs, Allen Forte, Richard Lalli, Gary Chapman, 2001, p. 24: Books-Google-51.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Torch Songs at allmusic.com

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica