Toqui

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Toqui (in lingua mapudungun, ascia o portatore d'ascia) è un titolo che veniva conferito dai Mapuche (popolazione indigena del Cile) a coloro che erano scelti come leader in tempo di guerra, oppure in occasione di grandi calamità quali siccità, epidemie o altri problemi significativi affligenti vaste aree del territorio.

Elezione[modifica | modifica sorgente]

Il toqui era scelto in un'assemblea (coyag) dei capi (lonco) dei vari clan (rewe) o delle confederazioni di clan (aillarewe) alleati durante il conflitto in questione.

Il metodo di elezione era variabile, ma si basava sulla fama o sull'abilità dei candidati come guerrieri, o sulle loro capacità oratorie. La versione raccontata da Alonso de Ercilla in La Araucana sull'elezione di Caupolicán, consistente in una prova di forza, non è universalmente accettata.

Le assemblee erano moderate dal Mapu-toqui.

A causa della lotta contro i conquistadores, i Mapuche si videro costretti a formare alleanze tra varie ayllarewe, formando gruppi chiamati butalmapu («grande territorio», o zona di guerra). Il leader del butalmapu, noto dagli spagnoli come Gran toqui (Butal-Toqui) era eletto dai mapu-toqui.

Mandato[modifica | modifica sorgente]

Il toqui poteva esigere stretta obbedienza da tutti i guerrieri e dai loro capi durante la guerra, poteva organizzarli in unità e nominare leader tra di loro. La carica era in vigore fino alla morte del toqui, o all'abdicazione (p.e. Cayancaru), o alla deposizione in un'altra assemblea (come nel caso di Lincoyan, per scarsa leadership) o fino alla conclusione della guerra per cui era stata conferita.

Strategia e tattica militare[modifica | modifica sorgente]

Alcuni dei più famosi toqui della guerra di Arauco contro gli Spagnoli portarono innovazioni tecniche; per esempio:

  • Lautaro introdusse tattiche di fanteria per sconfiggere la cavalleria;
  • Lemucaguin fu il primo toqui a utilizzare armi da fuoco e artiglieria in battaglia;
  • Nongoniel fu il primo toqui a utilizzare la cavalleria nell'esercito Mapuche;
  • Cadeguala fu il primo a impiegare con successo la cavalleria contro quella spagnola;
  • Lientur fu un pioniere nella tattica dei numerosi e rapidi malóns, le caratteristiche incursioni mapuche in territorio spagnolo.

Il più importante toqui fu l'anziano Paillamachu, che sviluppò una strategia, organizzò e istruì pazientemente le sue forze e i suoi vice, riuscendo a espellere gli Spagnoli dall'Araucanía con la Grande Rivolta del 1598-1604.

Lista di toqui Mapuche[modifica | modifica sorgente]

Il toqui Lautaro, dipinto da Pedro Subercaseaux

† Morto in battaglia o giustiziato per ribellione.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]