Tony Rolt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tony Rolt
Dati biografici
Nome Anthony Peter Roylance Rolt
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Automobilismo Automobilismo
Dati agonistici
Categoria Formula 1
Carriera
Carriera in Formula 1
Stagioni 1950, 1953, 1955
Scuderie ERA, Connaught
GP disputati 3
GP vinti 0
Podi 0
Pole position 0
Giri veloci 0
Statistiche aggiornate al Gran Premio di Gran Bretagna 1955

Tony Rolt (Bordon, 16 ottobre 19186 febbraio 2008) è stato un pilota automobilistico e ingegnere inglese.

È stato l'ultimo superstite tra i piloti disputanti il primo Gran Premio della storia del Campionato mondiale piloti di Formula 1, il Gran Premio di Gran Bretagna del 13 maggio 1950, a Silverstone. In essa aveva percorso tre giri, dopo aver preso il comando della vettura (ERA) di Peter Walker, fermatosi per un problema al cambio. La sua presenza, seppur marginale, ha contribuito al suo mito come "ultimo degli Highlander", reduci da quella giornata storica per l'automobilismo mondiale.

Carriera automobilistica[modifica | modifica sorgente]

Le presenze in Formula 1, per Rolt, furono limitate: disputò solo tre gran premi, l'ultimo nel 1955, preferendo l'attività tecnica

Tony Rolt, in coppia con Duncan Hamilton, vinse la 24 Ore di Le Mans del 1953 con una Jaguar C. Squalificati dopo le prove per irregolarità, i due dell'equipaggio si consolarono con una decina di bottiglie di vino rosso, non sapendo che i commissari avevano deciso di riammetterli al via. Nonostante l'incontenibile euforia alcolica all'inizio della gara, Rolt e Hamilton riuscirono nell'impresa di vincere.

Un tecnico provetto[modifica | modifica sorgente]

Rolt era molto apprezzato per la sua cultura tecnica: Stirling Moss vinse il gran premio di Oulton Park (fuori campionato) nel 1960 con una Ferguson P99, dotata di trazione integrale, progettata da Tony Rolt, convinto estimatore di tale soluzione. Fu quella l'unica vittoria di un'auto a quattro ruote motrici in Formula 1.

Aveva anche dato vita, negli ultimi anni Cinquanta, alla Dixon-Rolt, una società specializzata nella realizzazione di differenziali viscosi.

Le capacità di Rolt, in realtà, non erano quelle di un puro ingegnere automobilistico, ma più complete. Durante la Seconda guerra mondiale, aviatore della RAF, fu imprigionato dai tedeschi a Colditz, una fortezza impenetrabile; qui progettò e costruì un aliante con telaio di fortuna (tubi dell'acqua, legno, fil di ferro e stoffa), che avrebbe dovuto lanciarsi dal soffitto della chiesa della fortezza per liberare molti prigionieri. Gli alleati liberarono la fortezza prima del lancio, ma Rolt fu decorato col grado di colonnello[1].

Risultati in F1[modifica | modifica sorgente]

(Legenda)

Anno Squadra Vettura Motore 1 2 3 4 5 6 7 8 9 CDM Punti
1950 Peter Walker ERA E-Type ERA L6 GBR
Ret*
MON
500
SVI
BEL
FRA
ITA
- 0
1953 RRC Walker Racing Team Connaught B Type Connaught 2.0 L4 ARG
500
OLA
BEL
FRA
11
GBR
Ret
GER
SVI
ITA
- 0
1955 RRC Walker Racing Team Connaught B Type Connaught 1.5 L4 ARG
MON
500
BEL
OLA
GBR
Ret*
ITA
- 0

* Indica auto condivisa con Peter Walker.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Autosprint, n. 7/2008

Controllo di autorità VIAF: 176790895