Tony Jackson (cestista 1942)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tony Jackson
Dati biografici
Nome Anthony B. Jackson
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 193 cm
Peso 91 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Ala piccola / guardia
Ritirato 1969
Carriera
Giovanili

1958-1961
Thomas Jefferson High School
St. John's R. Storm St. John's R. Storm
Squadre di club
1961-1962 Philadelphia Tapers Philadelphia Tapers
1962-1963 Chicago Majors Chicago Majors
1967-1968 N.J. Americans N.J. Americans 74
1968 New York Nets N.Y. Nets 3
1968 Minnesota Pipers Minnesota Pipers 1
1968-1969 Houston Mavericks Houston Mavericks 60
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Anthony B. "Tony" Jackson (Brooklyn, 7 novembre 1942Brooklyn, 28 ottobre 2005[1]) è stato un cestista statunitense, professionista nella ABA.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

College[modifica | modifica wikitesto]

Dopo una notevole carriera alla Thomas Jefferson high-school, dove stabilì un record per la Public Schools Athletic League segnando 1.433 punti, si trasferì alla St. John's University, dove giocò per coach Joe Lapchick. In tre stagioni al college segnò 1.603 punti (21,1 di media) e venne nominato MVP del National Invitation Tournament del 1959, quando St. John's si impose in finale su Bradley per 76 a 71. Venne inoltre nominato All-America sia nel 1960 che nel 1961.

ABL e ABA[modifica | modifica wikitesto]

Venne selezionato dai New York Knicks nel draft NBA 1961, ma rimase coinvolto nello scandalo delle scommesse che nel maggio 1961 investì molti giocatori di college, non per aver accettato del denaro - Jackson rifiutò la bustarella - ma per non aver denunciato il fatto. Il commissioner della NBA Maurice Podoloff lo bandì dalla lega, nonostante non fosse stato formalmente accusato di nessun crimine.

Si trasferì quindi nella neonata ABL, giocando 72 partite nei New York Tapers e nei Chicago Majors realizzando 17,5 punti a partita.

Quando, nel 1967, venne creata la ABA firmò un contratto per I New Jersey Americans (in seguito New York Nets). Nel 1967-68 segnò 19,4 punti a partita e disputò l'all-star game

Giocò una seconda stagione nella ABA: tre partite per i Nets, una per i Minnesota Pipers e 60 per gli Houston Mavericks, trovando però meno spazio rispetto all'anno precedente.

Al termine del campionato si ritirò dal basket professionistico.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Campione NIT (1959)
  • MVP NIT (1959)
  • NCAA AP All-America First Team (1960)
  • NCAA AP All-America Second Team (1961)
  • ABA All-Star (1968)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tony Jackson, 65, who led St. John's basketball, dies The New York Times, 2 novembre 2005

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]