Toni Frissell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Toni Frissell nel 1935 circa

Toni Frissel, o Antoinette Frissell Bacon (Manhattan, 10 marzo 1907Long Island, 17 aprile 1988), è stata una fotografa statunitense, conosciuta per la sua arte di fotografa di moda, per le sue fotografie sulla seconda guerra mondiale, per i suoi famosi ritratti di personalità americane ed europee, di bambini e di donne di ogni ceto sociale.

Carriera anteguerra[modifica | modifica sorgente]

Antoinette Frissell nacque a New York City nel 1907, e prese il nome d'arte Toni Frissell, che mantenne anche dopo il suo matrimonio con McNeil Bacon. Lavorò con molti fotografi dell'epoca, come apprendista con Cecil Beaton, e sotto il consiglio di Edward Steichen. Il suo primo lavoro, come fotografa per Vogue nel 1931, le fu offerto personalmente da Condé Montrose Nast. Più tardi lavorò per Harper's Bazaar. Le sue foto di moda erano spesso caratterizzate per l'ambientazione esterna, che enfatizzava donne molto indaffarate.

Seconda guerra mondiale[modifica | modifica sorgente]

Ritratto di Tuskegee airman Edward M. Thomas by Toni Frissell, Marzo 1945.
Weeki Wachee Springls, Florida (1947). Questa immagine fu usata per la copertina dell'album Undercurrent di Bill Evans e Jim Hall, per l'album Tears in Rain di This Ascension, per "Oceana" di Osvaldo Golijov e anche per l'album Whispering Sin di the Beauvilles.

Nel 1941, Frissell divenne fotografa volontaria per la American Red Cross. Più tardi lavorò per la Eighth Army Air Force e divenne la fotografa ufficiale del Women's Army Corps. Su loro ordine, fece migliaia di foto di infermiere, di soldati di prima linea, WACs, aviatori afro-americani, e bambini rimasti orfani. Andò in missione nel European front due volte. Le sue immagini commoventi di donne soldato e di piloti afro-americani appratenenti alla 332d Fighter Group (il "Tuskegee Airmen") fu usata per incoraggiare il supporto pubblico verso le donne e gli afro americani nell'esercito degli Stati Uniti.

Il dopoguerra[modifica | modifica sorgente]

Negli anni cinquanta Toni Frissell fece ritratti fotografici di personalità potenti sia europee che americani, tra gli altri Winston Churchill, Eleanor Roosevelt, John F. e Jacqueline Kennedy, lavorò per Sports Illustrated e Life. Continuando ad interessarsi alle donne nello sport, essa divenne la prima donna a lavorare per Sports Illustrated nel 1953, e rimase una delle poche donne fotografa sportiva per alcuni decenni.

Negli ultimi lavori si contrò sulle fotografie di donne appartenenti ad ogni ceto sociale, per documentazione sulla condizione umana.

Libri[modifica | modifica sorgente]

Libri fotografici:

La Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti d'America possiede una grande collezione di fotografie di Toni Frissell, anche se apparentemente non vi è una singola lista che le riporti tutte.

Storia Personale[modifica | modifica sorgente]

Figlia di Lewis Fox Frissell e Antoinette Wood Montgomery, nipote di Algernon Sydney Frissell; fondatore e presidente della Fifth Avenue Bank of New York, pronipote di Mary Whitney Phelps e del Governatore del Missouri; John S. Phelps. Discendente di Elisha Phelps: US Representative del Connecticut (1819-21, 1825-29). Discendente del Maggiore Generale Noah Phelps: Eroe della rivoluzione americana. Sorella di Phelps Montgomery Frissell e del regista Lewis Varick Frissell che fu ucciso a Newfoundland durante le riprese di “The Viking” nel 1931.

Toni Frissell morì di sindrome di Alzheimer il 17 aprile 1988, in una clinica di Long Island. Suo marito, Francis M. Bacon 3°, della Bacon, Stevenson & Company, morì prima di lei. Ebbe una figlia Sidney Bacon Stafford; un figlio, Varick Bacon; e i nipoti Montgomery Bacon Brookfield, Susan Brent Loyer, e Alexandra Bacon; i pronipoti Montgomery Bacon Brookfield, Jr., Samuel Huntington Brookfield, Holly Brent Brookfield, Gregory Vanderbilt Brookfield, Cadence Frissell Brookfield, Laura Loyer, Varick Loyer, e Margot Loyer.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 52495647 LCCN: n89604733