Tomb Raider: The Angel of Darkness

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tomb Raider: The Angel of Darkness
830px-Tomb Raider - The Angel of Darkness.png
Sviluppo Core Design
Pubblicazione Eidos Interactive
Serie Tomb Raider
Data di pubblicazione 20 giugno 2003
Genere Avventura dinamica, Sparatutto in terza persona, Piattaforme
Modalità di gioco Giocatore singolo
Piattaforma PlayStation 2, Windows, Mac OS
Supporto DVD, CD-ROM (2)
Fascia di età CERO: 15
DJCTQ: 14
ESRB: T
OFLC (AU): 15
PEGI: 12, violenza
USK: 12
VET: 15
Periferiche di input Gamepad, Tastiera
Preceduto da Tomb Raider: Chronicles
Seguito da Tomb Raider: Legend
« Non saprai mai con quanta gioia ti farò tacere per sempre! »
(Lara Croft a Pieter Van Eckartd, l'Oscuro Alchimista)

Lara Croft Tomb Raider: The Angel of Darkness è il sesto episodio della serie Tomb Raider ed è il proseguimento di Tomb Raider: Chronicles. È l'ultimo episodio ad essere stato sviluppato da Core Design, ed è stato pubblicato da Eidos Interactive. Il gioco è stato pubblicato nel 2003 per PlayStation 2 e PC. La trama narra di Lara Croft, inseguita dalla polizia per tutta Europa, accusata dell'omicidio del suo vecchio mentore Werner Von Croy.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Sono passati poco più di tre anni da quando Lara Croft rischiò la sua vita in Egitto. Anche se ciò che accadde dopo il crollo della Piramide di Giza è un vero mistero; ciò che è certo, è che Lara riuscì miracolosamente a scampare alle grinfie della morte. Prima di tornare a casa sua, nel Surrey, in Inghilterra, Lara trascorse diverso tempo in compagnia di una tribù aborigena del Nord Africa, venendo amorevolmente accudita da una mistica Shamana del gruppo, che l'ha aiutata, si suppone nella sua guarigione fisica e mentale, con l'ausilio del suo magico amuleto.

Nonostante questo periodo di riabilitazione, Lara torna alla vita di tutti i giorni notevolmente cambiata: fredda, apatica e notevolmente chiusa in se stessa. Successivamente si reca a Parigi dove, riluttante, accetta un appuntamento da parte di Von Croy, che disperato la supplica di raggiungerlo. Tra i due avviene un'accesa discussione e subito dopo, nella confusione si sente un colpo di pistola. Lara si accorge che il suo ex mentore giace al suolo in un lago di sangue e subito dopo riecheggia l'altoparlante di un elicottero che la invita a uscire allo scoperto.

Lara, braccata dalle autorità francesi, è costretta a fuggire, e sulle istruzioni lasciategli da Von Croy prima della sua morte si reca da un'amica dell'uomo, Margot Carvier, curatrice del Museo del Louvre che, nonostante la sua diffidenza nei confronti di Lara, le dà il diario di Von Croy su istruzione di quest'ultimo stesso, che le aveva lasciato questo compito nel caso gli fosse accaduto qualcosa.

Leggendo il diario Lara apprende di un complotto di natura esoterica da parte di una misteriosa setta di alchimisti, l'ordine dei Cabal, che attraverso dei dipinti mistici, i dipinti Obscura, intendono far risorgere i nephilim, creature per metà umane e per metà angeliche, ma in questo caso malvagie.

Costretta a mantenere un basso profilo in quanto è ricercata dalla polizia, Lara si aggira per i ghetti parigini in cerca di informazioni. Si imbatte nel mafioso Louis Bouchard che gli spiega di un susseguirsi di strani avvenimenti che negli ultimi tempi hanno portato alla morte di diverse persone. A Lara non rimane che recarsi al Louvre e attingere informazioni dagli studi di madame Carvier, anch'essa morta di recente in circostanze misteriose.

Viene a conoscenza dell'esecuzione di alcuni scavi archeologici che si svolgono in prossimità del museo, che sembrano avere un nesso con le tavole, e si reca sul posto. Rinviene da questi scavi uno dei dipinti e seguendo alcuni indizi si dirige a Praga.

Qui Lara conosce il misterioso Kurtis Trent, membro della setta Lux Veritatis, nemici giurati dell'ordine dei Cabal, e, a seguire, diversi membri di quest'ultima che cercano di ostacolare i due. Tuttavia alla fine, onde porre un fine alle loro azioni, non le resta che eliminare il loro leader, Pieter Van Eckhardt. Dopo un duro scontro con questi, Eckhardt viene definitivamente eliminato da Joachim Karel, suo braccio destro. Karel inizia una conversazione con Lara, rivelando la sua vera natura: egli è l'ultimo superstite della razza dei Nephilim ed è stato lui stesso ad uccidere Werner, sotto le sembianze di Eckhardt, controllandolo segretamente per far rivivere la propria razza. Karel, infine, propone a Lara di far parte del suo progetto, la quale rifiuta prontamente per poi iniziare una dura battaglia con il Nephilim. Lara esce vincitrice dallo scontro e riesce anche ad eliminare il Dormiente, il Nephilim che il Cabal voleva far tornare in vita.

Dopo essere riuscita in questa impresa, Lara torna indietro a controllare lo stato di Kurtis, impegnato nella lotta contro il mostro Boaz, ma rinviene solamente il Chirugai, la sua speciale arma, in una pozza di sangue. Raccogliendolo, lo strano congegno si attiva, e Lara si incammina verso la zona che indica.

Modalità di gioco[modifica | modifica sorgente]

Lara nel livello: Centro Ricerche biologiche

Similmente ai precedenti 5 episodi di Tomb Raider, The Angel of Darkness è un gioco d'azione-avventura in 3^ persona che ha come protagonista Lara Croft e, per la prima volta, anche un secondo personaggio, Kurtis Trent.

Il giocatore controlla Lara attraverso i 33 livelli, manovrandola con attenzione al di là delle trappole, sparse nei livelli, e risolvendo enigmi necessari a progredire nell'avventura.

Le nuove mosse di Lara includono una ruota all'indietro, un piccolo saltello, la furtività, strisciare distesi a terra, una capriola in avanti, il combattimento corpo a corpo ed il "super-salto" che può essere eseguito mentre si utilizza lo sprint.

Diversamente dai precedenti giochi, Angel of Darkness non permette di usare le doppie pistole. Tuttavia i giocatori della versione PC hanno la possibilità di usarle scaricando da internet le tre "patches" e "utility" disponibili.

In The Angel of Darkness, diversamente dagli altri episodi Tomb Raider è a volte necessario per Lara acquisire un potenziamento di forza per riuscire a superare certi salti, aprire determinate porte ecc.

Un elemento "GDR" è aggiunto alla serie con l'introduzione della possibilità per il giocatore di scegliere cosa Lara deve dire alla gente con cui sta parlando, come chiedere gentilmente, corrompere o minacciare.

Come nel remake di Tomb Raider, Tomb Raider: Anniversary, Lara avrà a disposizione un diario (in Anniversary quello del padre) mentre in questo episodio avrà quello di Werner, lasciato dalla sua amica Carvier.

Personaggi e doppiatori[modifica | modifica sorgente]

  • Flag of the United Kingdom.svg Lara Croft: Accusata dell'omicidio del suo ex mentore e rivale, Werner Von Croy, Lara diventa una fuggiasca in fuga per l'Europa.
  • Flag of the United States.svg Kurtis Trent: Il secondo personaggio giocabile, Kurtis Trent mira a vendicare la morte di suo padre, Konstantin, grande maestro dei Lux Veritatis. Kurtis sembra essere l'ultimo di questo ordine segreto. Legionario avventuriero, affascinante e dotato di ottime doti fisiche, aiuterà Lara nella difficile impresa di distruggere i dipinti obscura. Ha poteri magici e riesce a vedere oltre i muri. Come arma ha una "Lama rotante" e una pistola Boran x. Kurtis nel gioco ha 29 anni ed è nato il 26.06.1972.
  • Flag of the Czech Republic.svg Pieter Van Eckhardt: L'Alchimista Nero, capo di un'organizzazione segreta, I Cabal, la quale sede è nella Fortezza Strahov a Praga. Chiede a Werner Von Croy di ritrovare cinque artefatti conosciuti come Dipinti Obscura e dei quali si pensa che abbiano poteri alchemici e che siano collegati alle arti oscure.
  • Flag of Austria.svg Werner Von Croy: Vecchio mentore di Lara durante la sua giovinezza e famoso archeologo, è assassinato dal Monstrum nel suo appartamento parigino all'inizio del gioco. Lara è la sola persona con l'assassino, che era presente durante l'omicidio.
  • Flag of France.svg Louis Bouchard: Un uomo coinvolto in oscuri affari nel lato oscuro di Parigi. È il proprietario della discoteca Le Serpent Rouge, recentemente chiusa a causa del numero di morti tra lo staff, credute essere collegate al Monstrum.
  • Flag of the Czech Republic.svg Marten Gunderson: Veterano di guerra. Ora gestisce truppe di soldati mercenari per la difesa di basi altamente a rischio di invasioni. Lavora per Pieter Van Eckhardt ed è responsabile dell'assedio del Louvre.
  • Flag of the Czech Republic.svg Joachim Karel: Occupa uno dei posti più alti del Cabal e ha la base a Parigi. Assicura il reclutamento e la protezione della setta attraverso il mondo. Egli nasconde un oscuro segreto...
  • Flag of the Czech Republic.svg Grant Muller: Uno degli scienziati di Cabal che lavora nella Bio-Cupola. Amante delle piante, per i Cabal creerà della vegetazione adatta alla rinascita dei Nephilim.
  • Flag of the Czech Republic.svg Kristina Boaz: Sopravvissuta ad un incidente aereo è responsabile del reparto correttivo dell'istituto psichiatrico dello Strahov, a Praga.
  • Flag of France.svg Margot Carvier: Amica e collega di Von Croy e professoressa all'accademica di storia Parigina è impegnata ad esaminare un recente scavo archeologico sottostante al Louvre. Più tardi viene uccisa dal Monstrum dopo una conversazione tra lei e Lara.
  • Flag of France.svg Janice: Una prostituta del posto che condivide qualche utile informazione con Lara concernenti ai recenti (ed alquanto loschi) avvenimenti nel Ghetto Parigino.
  • Flag of France.svg Pierre: Proprietario del ristorante Cafe Metro. Accetta di aiutare Lara a trovare Bouchard in cambio di una scatola che ha lasciato al nightclub Le Serpent Rouge.
  • Flag of France.svg Francine: Ex fidanzata di Pierre. Aiuta Lara ad entrare nel cimitero della chiesa di St. Aicard.
  • Flag of France.svg Daniel Rennes: Membro dell’oscura popolazione che abita i sotterranei di Parigi. Amico di Louis Bouchard. Gestisce segretamente traffici di denaro illegali, utilizzando come copertura una agenzia di prestiti. Rennes è anche fabbro, pittore e archivista. Viene assassinato da Eckhardt.
  • Flag of France.svg Anton Gris: Un allenatore di pugilato, amico di Louis Bouchard. Gestisce una palestra in una vecchia chiesa di Parigi.
  • Flag of the Czech Republic.svg Thomas Luddick: Un giornalista praghese. Dà informazioni circa il Cabal e il pass di sicurezza della Fortezza Strahov a Lara Croft in cambio di denaro. Viene più tardi ucciso da Pieter Van Eckhardt.
Personaggi Doppiatori Italiani
Lara Croft Elda Olivieri
Kurtis Trent e Bernard Paolo Sesana
Pieter Van Eckhardt Claudio Moneta
Joachim Karel Raffaele Fallica
Werner Von Croy e Pierre Massimo Di Benedetto
Kristina Boaz e Janice Emanuela Pacotto
Margot Carvier e Francine Silvana Fantini
Thomas Luddik Luca Bottale
Lo spacciatore Luca Sandri
Daniel Rennes, Grant Muller e Anton Gris Riccardo Rovatti

Arsenale e equipaggiamento[modifica | modifica sorgente]

  • Pistola (Vector, Impactor,Rigg ecc...)
  • Fucile a pompa
  • Fucili d'assalto

Medicinali[modifica | modifica sorgente]

  • Barretta di cioccolato (ricarica energia al 10%)
  • Borsa medica (energia al 30%)
  • Fasciature (40%)
  • Kit Medico (100%)

Lara[modifica | modifica sorgente]

Lara nel corso dei livelli cambia un po' i vestiti i seguenti sono:

  • Lara in tuta di jeans e occhialini (Appartamento di Von Croy filmato iniziale)
  • Tuta in jeans senza occhialini (Vicoli di Parigi,Case popolari in rovina,Tetti della zona Industriale e Ghetto di Parigi)
  • Lara archeologa con pantaloni pesanti e giaccone (Louvre: canali di scarico, La scena del crimine e la Fortezza Strahov)
  • Archeologa pantaloni lunghi senza giacca (Gallerie del Louvre, Scavo archeologico, Tomba degli avi, Gallerie sotto assedio e Appartamento di Von Croy)
  • Archeologa con occhialini e doppie pistole (Filmato finale Gallerie sotto assedio)
  • Archeologa con pantaloni corti (Centro ricerche biologiche, parte iniziale Area di immersione, parte finale della Cripta dei trofei,il Dominio perduto e Laboratorio di Eckardt)
  • Archeologa con occhiali, pantaloncini e doppie pistole (filmato in cui Lara arriva nel laboratorio di Eckardt)
  • Muta da sub (parte finale dell'Area di Immersione e parte iniziale della Cripta dei Trofei)

Gli occhialini e le doppie pistole si vedono solo nei filmati.

Livelli[modifica | modifica sorgente]

Parigi[modifica | modifica sorgente]

Lara incontra Werner nel suo appartamento a Parigi, prima che egli venga assassinato davanti ai suoi occhi. Essendo la prima sospettata, fugge tra i vicoli parigini, avventurandosi poi nei posti più impensati: un locale notturno chiamato Le Serpent Rouge e le famose gallerie del Louvre.

  • 1º Livello: I vicoli di Parigi
  • 2º Livello: Case popolari in rovina
  • 3º Livello: Tetti della zona industriale
  • 4º Livello: Appartamento di M. Carvier
  • 5º Livello: Ghetto di Parigi
  • 6º Livello: Erborista del salice
  • 7º Livello: Café Metro
  • 8º Livello: Il Serpent Rouge
  • 9º Livello: Cimitero di San Aicard
  • 10º Livello: Nascondiglio di Bouchard
  • 11º Livello: Chiesa di San Aicard
  • 12º Livello: Monte Dei Pegni di Rennes
  • 13º Livello: Louvre: canali di scarico
  • 14º Livello: Gallerie del Louvre
  • 15º Livello: Lo scavo archeologico
  • 16º Livello: Tomba degli avi
  • 17º Livello: La sala delle stagioni
  • 18º Livello: Sala di Nettuno
  • 19º Livello: L'ira della Bestia
  • 20º Livello: Santuario della Fiamma
  • 21º Livello: Il respiro di Ade
  • 22º Livello: Gallerie sotto assedio
  • 23º Livello: Appartamento di Von Croy

Praga[modifica | modifica sorgente]

Lara è a caccia di indizi nell'appartamento di un ricco gallerista, conosciuto come Mathias Vasiley, che è stato recentemente assassinato dal Monstrum. Lo Strahov è la fortezza della diabolica organizzazione che sta dietro agli assassinii del Monstrum, localizzata a Praga. Lara ottiene l'accesso attraverso un giornalista. La Fortezza Strahov è composta da diverse aree, tra cui un centro di ricerche biologiche, un centro di ricerca acquatica, un'istituzione psichiatrica (l'unico livello di tutti i Tomb Raider ad essere giocato da un altro personaggio) e una tomba segreta chiamata La cripta dei trofei. Fisicamente è un ampio complesso industriale e pare essere davanti a una qualche sorta di operazione di trasporti.

  • 24º Livello: La scena del crimine
  • 25º Livello: La fortezza Strahov
  • 26º Livello: Centro ricerche biologiche
  • 27º Livello: Il Sanatorio (Kurtis)
  • 28º Livello: Area di sicurezza (Kurtis)
  • 29º Livello: Area di ricerca acquatica
  • 30º Livello: La cripta dei trofei
  • 31º Livello: Il ritorno di Boaz (Kurtis)
  • 32º Livello: Il dominio perduto
  • 33º Livello: Laboratorio di Eckhardt

(Kurtis) significa che il giocatore impersonerà il personaggio di Kurtis in quel livello.

Accoglienza del pubblico[modifica | modifica sorgente]

Il tanto atteso sesto episodio della serie era progettato con una grafica migliorata ed un nuovo aspetto per Lara unito ad una trama avvincente. Tuttavia, nonostante i numerosi rimandi precedenti al rilascio finale, The Angel of Darkness fu pesantemente criticato per l'alto numero di bug.

La difficoltà a comprendere la trama e i frequenti errori di essa suggerirono che il gioco subì numerosi tagli prima di essere messo in vendita. La storia era discorde e confusionaria, per esempio l'incontro finale tra Lara ed il principale colpevole mostra che i due si conoscevano senza che si fossero mai precedentemente visti.

La critica si lamentò anche della mancanza di reali tombe, del fatto che la maggior parte del gioco si svolge in ampi spazi urbani[senza fonte] (come in un locale notturno) e anche dell'abbandono della caratteristica più famosa di Lara: le doppie pistole (in realtà le doppie pistole facevano parte degli elementi nascosti che non furono incorporati con il gioco all'uscita; possono essere usate grazie ai trucchi).

In seguito i distributori, Eidos Interactive, rimpiazzarono la casa di sviluppo Core Design a quella di Crystal Dynamics che ha sviluppato gli ultimi tre episodi: Tomb Raider: Legend, Tomb Raider: Anniversary e Tomb Raider: Underworld. Core aveva sviluppato ogni episodio della serie dal suo inizio.

Un'intervista coi membri della Core Design nel numero di agosto 2006 della rivista Edge vide gli sviluppatori affermare che Eidos fece fare di fretta il gioco con lo scopo di non superare l'anno finanziario e lo fece pubblicare, nonostante la sua incompletezza. Come risultato, larghe sezioni del gioco (specialmente a Parigi) vennero tagliate drasticamente o rimosse interamente per incontrare la data di scadenza. Inoltre Core Design per il gioco aveva previsto diversi scenari: un prologo in Africa che spiegava cosa è successo dopo TR4, i livelli di Parigi, alcuni livelli in Germania e poi Praga. Inoltre, a parte la shamana, un altro importante personaggio è stato eliminato: Luther Rouzic, presidente dello Strahov. Kurtis era guidabile anche a Parigi.

Lara Croft Tomb Raider: The Action Adventure[modifica | modifica sorgente]

Lara Croft Tomb Raider: The Action Adventure è un DVD interattivo rilasciato nel 2006, che segue la trama di Angel Of Darkness in versione semplificata.

Colonna sonora[modifica | modifica sorgente]

Musiche di Martin Iveson e Peter Connelly.

  1. The Accused – 2:51
  2. The Unseen Attaks – 2:26
  3. The Angel of Darkness – 3:07
  4. Shadow of the Monstrum – 1:34
  5. By Moonlight – 2:00
  6. Dance of the Lux Veratatis – 1:37
  7. The Duel – 1:48
  8. Cabal Attack – 2:22

Durata totale: 17:45

Per la versione italiana del videogioco, la Leader ha commissionato ai Litfiba una canzone di accompagnamento: il risultato si intitola Larasong (Cavallo - Renzulli)[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Intervista ai Litfiba