Tom Hooper

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Thomas George Hooper
Statuetta dell'Oscar Oscar al miglior regista 2011

Thomas George Hooper, conosciuto semplicemente come Tom Hooper (Londra, 1º ottobre 1972), è un regista britannico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Londra ha frequentato la scuola preparatoria di Highgate e successivamente ha studiato alla Westminster School, infine frequenta Oxford University dove si laurea in inglese. Durante il periodo degli studi approccia alla regia, dirigendo un cortometraggio, Painted Faces, che viene proiettato al London Film Festival.

Grazie all'aiuto del padre Richard, direttore della United News & Media, conosce il produttore della CBBC Matthew Robinson, che gli dà l'opportunità di dirigere alcuni episodi per la serie televisiva per ragazzi Byker Grove. In seguito continua a lavorare per la televisione dirigendo diverse puntate della nota soap opera inglese EastEnders. Nel 2002 dirige la miniserie televisiva Daniel Deronda con Romola Garai e Hugh Dancy, mentre l'anno successivo dirige Helen Mirren in Prime Suspect 6: The Last Witness, per il quale ottiene la sua prima candidatura agli Emmy Awards, nella categoria "Miglior regia per una miniserie o film per la televisione".

Nel 2004 debutta alla regia cinematografica con Red Dust con Hilary Swank e Chiwetel Ejiofor, l'anno successivo torna alla televisione, dirigendo nuovamente Helen Mirren nella miniserie televisiva Elizabeth I, per il quale vince il suo primo Emmy Award per la miglior regia. Nel 2008 dirige la pluripremiata miniserie televisiva John Adams, vincitrice di 4 Golden Globe e di altri numerosi premi.

Tra il 2008 e il 2009 dirige il suo secondo lungometraggio cinematografico, ovvero Il maledetto United, tratto dall'omonimo romanzo di David Peace.

Nel 2010 dirige Il discorso del re, film incentrato sui problemi di balbuzie di Re Giorgio VI e del suo rapporto d'amicizia con Lionel Logue, il logopedista che lo ha in cura. Il film riceve numerosi riconoscimenti internazionali, tra cui 12 candidature agli Oscar 2011, di cui quattro vinti. Tra questi v'è il Premio Oscar al miglior regista.

Nel 2012 è alla regia del film Les Misérables, tratto dall'omonimo musical di Alan Boubil e Claude-Michael Schonberg, il quale ha vinto 3 Premi Oscar 2013 su 8 nomination.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Tom Hooper con Kathryn Bigelow alla consegna degli Oscar.

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 86516416 LCCN: no2008133887