Tom Hardy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tom Hardy

Edward Thomas "Tom" Hardy (Hammersmith, 15 settembre 1977) è un attore britannico.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato a Hammersmith, un quartiere di Londra, è cresciuto però a East Sheen. Figlio unico di Anne, artista e pittrice di estrazione cattolico irlandese, e di Edward "Chips" Hardy, commediografo. Effettua gli studi presso la Reeds School, Tower House School, Richmond Drama School e successivamente al Drama Centre London. All'età di diciannove anni vince un concorso chiamato "The Big Breakfast's Find Me a Supermodel", ottenendo un breve contratto come modello presso l'agenzia Models One.[1]

Appena terminata la scuola di recitazione ottiene il ruolo del soldato John Janovec nella miniserie della HBO Band of Brothers - Fratelli al fronte, nel 2001 lavora nel film di Ridley Scott Black Hawk Down - Black Hawk abbattuto. Nel 2002 ottiene una forte esposizione internazionale grazie al ruolo del pretore remano Shinzon, clone del capitano Jean-Luc Picard, in Star Trek: La nemesi. Tornato in patria prende parte a varie produzioni indipendenti, come Dot the I - Passione fatale e The Reckoning - Istinti criminali.

Nel 2003 lavora principalmente in teatro, vincendo un Evening Standard Award come miglior esordiente per le sue performance in Blood e In Arabia, We'd All Be Kings, portate in scena rispettivamente al Royal Court Theatre e al Hampstead Theatre. Sempre per la sua interpretazione in In Arabia, We'd All Be Kings ottiene una candidatura al Laurence Olivier Awards.

Tra il 2005 e il 2006 recita prevalentemente in produzioni televisive, come la miniserie storica della BBC The Virgin Queen, dove interpreta Robert Dudley, favorito della regina Elisabetta I d'Inghilterra. Nel 2006 prende parte a Marie Antoinette di Sofia Coppola e successivamente partecipa ad alcuni episodi della serie televisiva Cape Wrath - Fuga dal passato.

Nel 2008 recita nel film di Guy Ritchie RocknRolla, nel ruolo del gangster gay Bob il bello, nello stesso anno lavora nel film Bronson, che racconta la storia vera del prigioniero Charles Bronson, che ha trascorso gran parte della sua vita adulta in isolamento. Per la parte, Hardy ha modificato notevolemente il suo corpo, rasandosi i capelli a zero e aumentando la massa muscolare,[2] sforzo che gli è valso British Independent Film Awards come miglior attore.

Nel 2009 recita al fianco di Morgan Freeman e Antonio Banderas in The Code di Mimi Leder, poi lavora nella miniserie in quattro puntate The Take - Una storia criminale. Il 2010 è un anno importante per la sua carriera, ottiene un ruolo di rilievo nel film fantascientifico di Christopher Nolan Inception ed è il protagonista di Warrior di Gavin O'Connor, dove recita al fianco di Nick Nolte.

Tom Hardy è stato scelto da Christopher Nolan per interpretare Bane nel film Il cavaliere oscuro - Il ritorno (2012); per ottenere l'aspetto necessario, ad Hardy è stato chiesto di aumentare di molti chili la propria massa muscolare.[3] Nel novembre 2012 viene scelto per interpretare Sam Fisher nell'adattamento cinematografico di Splinter Cell[4][5], le cui riprese inizieranno probabilmente nell'estate 2014[6]. Infine tornerà nuovamente sulle scene insieme a Leonardo DiCaprio in The Revenant,un thriller ambientato sulle montagne rocciose dell'800 diretto da Alejandro González Iñárritu e basato sul romanzo omonimo di Michael Punke.[7][8]

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Nel 1999 sposa Sarah Ward, da cui divorzia nel 2004. Ha un figlio, Louis Thomas (2008), avuto dall'ex fidanzata Rachael Speed.[9]

Dal 2009 è fidanzato con l'attrice Charlotte Riley, conosciuta mentre lavoravano alla miniserie The Take - Una storia criminale e Wuthering Heights.

In un'intervista al Daily Mail del luglio 2010 ha dichiarato di avere avuto anche svariate esperienze omosessuali negli anni della giovinezza e di sentire di avere un carattere e sentimenti «intrinsecamente femminili».[10]

In passato Hardy ha avuto problemi di alcolismo e dipendenza da crack, da cui è uscito totalmente nel 2003.[11]

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Tom Hardy alla premiere di Locke

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Doppiatori italiani[modifica | modifica sorgente]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Tom Hardy è stato doppiato da:

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Biography for Tom Hardy, IMDb. URL consultato il 21-07-2010.
  2. ^ (EN) Actors Who've Gone Big, empireonline.com. URL consultato il 21-07-2010.
  3. ^ "The Dark Knight Rises", Tom Hardy parla di Bane. URL consultato il 2-03-2011.
  4. ^ (EN) Tom Hardy to Play Sam Fisher in Splinter Cell Movie in ign, 14 novembre 2012.
  5. ^ Tom Hardy protagonista di Splinter Cell! in BadTaste, 15 novembre 2012.
  6. ^ Splinter Cell: primo ciak in estate per il film con Tom Hardy in Movieplayer, 15 gennaio 2014.
  7. ^ http://m.today.it/cinema/tom-hardy-confermato-per-the-revenant.html
  8. ^ http://www.comingsoon.it/news/?source=cinema&key=34157
  9. ^ (EN) Interview: Tom Hardy, from East End gangster to romantic hero, telegraph.co.uk. URL consultato il 21-07-2010.
  10. ^ (EN) Inception hunk Tom Hardy admits: 'I've had sexual relations with men', Daily Mail. URL consultato il 01-09-2012.
  11. ^ (EN) 'I want adulation', The Guardian. URL consultato il 21-07-2010.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 4680980 LCCN: no2006037732