Tokyopop

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tokyopop
Logo
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Tipo Azienda privata
Fondazione 1997 a Los Angeles
Sede principale Los Angeles
Gruppo Mixx Entertainment
Persone chiave Stuart J. Levy (Fondatore, CCO e CEO), John Parker (Presidente e COO), Victor Chin (Vicepresidente), Bill Josey (Vicepresidente), Mike Kiley (Editore)[1]
Settore editoria
Prodotti Anime
Manga
Fatturato 35 milioni di dollari[2] (2003)
Sito web www.tokyopop.com/

Tokyopop, stilizzata in TOKYOPOP, ed in precedenza conosciuta come Mixx, è un'azienda che distribuisce, licenzia e pubblica anime, manga, manhwa sul mercato di lingua inglese, tedesca e giapponese. È stata fondata nel 1997 da Stuart J. Levy.[2] La Tokyopop ha la sua sede principale a Los Angeles, in California, e varie filiali nel Regno Unito ed in Germania.

Fra i manga che la Tokyopop ha adattato in tutto il mondo si possono citare Great Teacher Onizuka, Vampire Princess Miyu, Pet Shop of Horrors, Samurai Deeper Kyo, Cowboy Bebop, Blame!, Princess Ai e Peach Girl. Tokyopop ha pubblicato diverse serie basate su videogiochi, film e personaggi americani come Warcraft[3][4], Kingdom Hearts ed i film di Jim Henson.[5] Nel 2008 è inoltre iniziata una serie basata sul videogioco Hellgate: London.[6]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Executive Team: Introduction, Tokyopop. URL consultato il 25 dicembre 2007.
  2. ^ a b (EN) Michael Jarvis, The Godzilla-Sized Appeal of Japan's Pop Culture in Los Angeles Times, 26 ottobre 2003, p. 9.
  3. ^ (EN) Mike Fahey, Tokyopop Publishing More Warcraft, StarCraft Manga in Kotaku, 17 aprile 2008. (archiviato dall'url originale il 2012-07-11).
  4. ^ (EN) Shawn Patty, TokyoPop to Produce Warcraft Manga Trilogy in ComicsBulletin, 5 agosto 2004.
  5. ^ (EN) Book Info: Return to Labyrinth Volume 1 in Tokyopop.
  6. ^ (EN) Book Info: Hellgate: London Volume 1 in Tokyopop.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]