Tokyo Decadence

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Tokyo Decadence
Tokyo Decadence.png
Una scena del film
Titolo originale Topâzu
Paese di produzione Giappone
Anno 1992
Durata 135 min (versione originale)

92 min (edizione italiana)

Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1.85:1
Genere erotico, drammatico
Regia Ryu Murakami
Soggetto Ryu Murakami
Sceneggiatura Ryu Murakami
Casa di produzione Cinemabrain, JVD, Melsat, Ryu Murakami Office
Fotografia Tadash Aoki
Montaggio Kazuki Katashima
Musiche Ryuichi Sakamoto
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Tokyo Decadence (トパーズ Topazu?) è un film giapponese diretto da Ryu Murakami uscito nel 1992, tratto dall'omonimo romanzo scritto da Murakami stesso. La regia del seguito, Topaz II, verrà affidata ad Hideaki Anno con il titolo Love & Pop.

Per la scabrosità di numerose sequenze, la distribuzione del film Tokyo Decadence è stata vietata in Sud Corea e Australia. In Italia il film è distribuito da Lucky Red, in una versione accorciata di circa 30 minuti.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Ai è una ragazza squillo per una agenzia di accompagnatrici di Tokyo. Tramite i suoi occhi, Murakami accompagna lo spettatore in un opprimente labirinto di perdizione cresciuto all'ombra della bubble economy. Uomini d'affari e impiegati frustrati si sfogano nel sesso a pagamento e nel sadomasochismo. La spropositata quanto ansiogena «ricchezza senza dignità» (come la definirà una collega di Ai) accumulata dal Paese, è pronta a rovesciarsi nella rovinosa recessione degli anni novanta.

Schiacciata dal meccanismo di cui è parte e dal disprezzo di sé, Ai cercherà per un'ultima volta di ritrovare l'amore in un celebre artista (Satoh) di cui è ancora innamorata. La protagonista chiederà consiglio ad una fattucchiera che le dirà di portare un anello; ma l'anello che le consiglierà di portare, un topazio rosa (che dà il nome al film nel titolo originale giapponese), non servirà a recuperare il tempo perduto e il suo posto nella società. Infatti all'arrivo a casa di Satoh, con un vestito che sarà simbolicamente macchiato nel tragitto, la troverà vuota.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema