Toktamish

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Toktamish o Tokhtamysh o Toqtamisch (in tartaro Тохтамыш) (... – 1406) è stato un condottiero mongolo. Fu l'ultimo grande Khan riunificatore dell'Orda d'Oro e degno successore di Gengis Khan.

Iniziò la sua carriera militare al servizio di Temur Khan (figlio di Uz Bek Khan). Arrivò al potere dopo un periodo di anarchia; si impadronì di ciò che rimaneva dell'Orda Blu, che aveva tentato in precedenza di controllare Uros Khan dell'Orda Bianca per alcuni anni, e dell'intera Orda Bianca, strappandola dalle mani del suo capo ereditario Temur Malik figlio dello stesso Uros Khan, riportando alla luce nel 1380 l'Orda d'Oro dopo che dal 1364 non era più esistita per 17 anni.

Genealogia[modifica | modifica wikitesto]

Toktamish era figlio di Tuli Kwadja, un Khan dell'Orda Bianca figlio di Chimtay; era il discendente di Orda Khan e perciò anche di Gengis Khan in linea diretta. Uros Khan, il condottiero dell'Orda Bianca era suo zio paterno.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Riferimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • David Morgan, The Mongols
Predecessore Khan dell'Orda Bianca Successore
Temur Malik 1378 - 1380 incorporata nell'Orda d'Oro
Predecessore Khan dell'Orda Blu Successore
Uros Khan 1378 - 1380 incorporata nell'Orda d'Oro
Predecessore Khan dell'Orda d'Oro Successore
Mamai 1380 - 1395 Temur Kutlug
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie