Tocaia grande

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tocaia grande
Titolo originale Tocaia Grande
Autore Jorge Amado
1ª ed. originale 1984
Genere Romanzo
Lingua originale portoghese

Tocaia grande è un romanzo dell'autore brasiliano Jorge Amado, pubblicato nel 1984.

Il romanzo è stato adattato a una telenovela nel 1995-1996 dallo stesso titolo.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Tocaia Grande narra la fondazione e lo sviluppo di una città, che inizia come un accampamento, una ‘pousada’ (pensione) di ‘tropeiros’ fino a che si costruiscono le prime case. Diventa villaggio sotto il comando del ‘coronel’ (proprietario terriero) Boaventura e della sua fedele guardia del corpo, Natario da Fonseca, che anni prima fecero un massacro nello stesso luogo dove sorge il villaggio e da cui prende il nome Tocaia Grande (grande imboscata).

Il romanzo ha molti altri personaggi che gravitano attorno al villaggio, che cresce fino a diventare una cittadina. Uno degli ultimi libri di Jorge Amado, 1988, che emerge con la forza caratteristica del mondo accademico, il potere del denaro e della politica violenta all’interno dello stato di Bahia, che può essere replicato in tutto il paese.