To Kill a King

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
To Kill a King
Lingua originale inglese
Paese di produzione Regno Unito, Germania
Anno 2003
Durata 102 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2,35 : 1
Genere storico
Regia Mike Barker
Soggetto Guerra civile inglese
Sceneggiatura Jenny Mayhew
Produttore Kevin Loader
Musiche Richard G. Mitchell
Interpreti e personaggi

To Kill a King è un film basato sulla Guerra civile inglese, diretto da Mike Barker. In particolar modo la concentrazione è rivolta verso il rapporto tra Oliver Cromwell e Thomas Fairfax, a questo si intreccia l'ultimo periodo di vita del re d'Inghilterra Carlo I. Gli anni narrati vanno dal 1648 e il 1658, anno di morte di Cromwell.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Alla fine della Guerra civile inglese, Sir Thomas Fairfax festeggia la vittoria sull'esercito monarchico con i suoi soldati e il suo compagno di guerra Oliver Cromwell. Nel frattempo il re Carlo I è confinato nel suo palazzo come prigioniero dei rivoluzionari. La prima parte è incentrata nei tentativi del sovrano di tornare al potere, come cercando di appellarsi alla moglie di Fairfax, Lady Anna, o di corrompere con incarichi prestigiosi un esponente del parlamento, Denzil Holles. Cromwell, però, legato all'ideale radicale di portare la repubblica in Inghilterra, irrompe nel parlamento e fa imprigionare numerosi parlamentari monarchici (Purga di Pride) e mette il re sotto processo. Il 30 gennaio 1649 il re venne decapitato a Whitehall su una piattaforma costruita apposta per l'occasione.

La seconda parte è invece dedicata alle imprese di Oliver Cromwell per consolidare il regno (come le azioni belliche contro la Scozia e l'Irlanda) e il puritanesimo, del quale era un tenace sostenitore. Il 26 giugno 1657 viene incoronato come Lord protettore d'Inghilterra. Al culmine del potere i suoi rapporti con Fairfax s'incrinano ancora di più e nel 1658, con la morte di Cromwell, con lui muore il suo progetto politico. Il figlio del re decapitato torna nel 1660, costringendo il meno carismatico figlio di Cromwell Richard all'esilio volontario, e si fa incoronare come Carlo II. Per vendicare il padre, sottopone la salma di Cromwell e di altri rivoluzionari al macabro rituale dell'esecuzione postuma.

Premi[modifica | modifica wikitesto]

"To Kill a King" è stato nominato per tre premi.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema