Tiziano Crudeli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tiziano Crudeli nel 2012

Tiziano Crudeli (Forlì, 24 giugno 1943) è un giornalista italiano, opinionista fisso di Diretta stadio sull'emittente 7 Gold. È famoso per il suo tifo sportivo a favore del Milan.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a Forlì. Da bambino, seguendo la passione di suo fratello maggiore, si appassiona al calcio. La prima squadra per cui fa il tifo è il Forlì (assiste anche alle partite del giovane Sandro Ciotti), poi passa al Milan (con cui ha giocato nelle giovanili per circa tre anni), di cui diventa un grande sostenitore. A 12 anni si trasferisce a Milano a causa della prematura scomparsa dei genitori.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Crudeli in maglia rossonera

È stato capo ufficio stampa del Comitato regionale Lombardo della Federazione Italiana Tennis, e ha ricoperto la carica di direttore delle riviste Tennis Lombardo e Il Giornale del Tennis. Ha condotto trasmissioni sul tennis per TVCI e Globo TV.

Passato a occuparsi di calcio, Crudeli ha dapprima lavorato a Radio Peter Flowers, Telereporter e Antenna 3, oltre a scrivere per La Notte e Tuttosport, per poi passare a svolgere un ruolo di telecronista a Telelombardia in Qui Studio a Voi Stadio. Tra il 2002 e il 2006 diventano celebri i duetti con l'amico-"nemico" Elio Corno, tifoso interista; a dicembre 2006 lascia la rete e, assieme a Corno, passa a un'altra trasmissione sportiva, Diretta stadio, in onda sul network 7 Gold. Inoltre collabora con il quotidiano Il Giorno e con la rivista Forza Milan.

Crudeli attualmente partecipa anche, in qualità di opinionista, al Processo di Biscardi e ad altre trasmissioni su Milan Channel, ed è anche addetto stampa dell'Associazione Italiana Milan Clubs. Inoltre da alcuni anni è il direttore editoriale di Sprint&Sport Lombardia, settimanale sportivo che si occupa del calcio dilettantistico della Lombardia, su cui tiene anche una rubrica settimanale.

Nella stagione televisiva 2009-10 è stato ospite fisso del Chiambretti Night. La sua fama di "giornalista-tifoso" ha varcato i confini nazionali, tanto che nel 2011 è stato testimonial in Inghilterra per la compagnia di scommesse sportive Ladbrokes.[1]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tiziano Crudeli protagonista nello spot della Ladbrokes in blitzquotidiano.it, 27 novembre 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]