Titanosaurus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando nemico di Godzilla, vedi Titanosaurus (personaggio).
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Titanosaurus
Stato di conservazione: Fossile
Titanosaurus.jpg
Vertebra di Titanosaurus indicus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Reptilia
Superordine Dinosauria
Ordine Saurischia
Sottordine Sauropodomorpha
Infraordine Sauropoda
Superfamiglia Titanosauroidea
Famiglia  ? Saltasauridae
Genere Titanosaurus
Specie
  • Titanosaurus indicus (specie tipo)
  •  ? Titanosaurus blanfordi
  •  ? Titanosaurus rahioliensis

Il titanosauro (gen. Titanosaurus) era un genere di dinosauro sauropode vissuto nel Cretaceo superiore in India.

Il suo nome significa "rettile titanico", dal nome mitologico dei Titani dell'antica Grecia. Il titanosauro era lungo dai 9 ai 12 metri con un peso approssimativo di 13 tonnellate. Il genere Titanosaurus è stato trattato tradizionalmente come un "cestino dei rifiuti" per resti di sauropodi poco conservati che dimostrano un'anatomia distintiva delle vertebre.

I resti di titanosauro originali consistono solamente di ossa di zampe ed alcune vertebre che hanno queste caratteristiche. Comunque, scoperte di resti ben conservati appartenenti a molte specie diverse di titanosauridi (ad es. Saltasaurus e Rapetosaurus) hanno mostrato che queste caratteristiche sono molto distribuite in una gran quantità di generi. Perciò, il titanosauro stesso è considerato un nomen dubium dalla maggior parte dei paleontologi, dal momento che i reperti di titanosauro originali non possono essere distinti da quelli di animali strettamente imparentati.

Una specie proveniente dal Sudamerica e descritta un secolo fa come Titanosaurus australis è stata ridescritta in un nuovo genere, Neuquensaurus, mentre la specie indiana più nota di titanosauro (T. colberti) è stata denominata Isisaurus.

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Descrivere anatomicamente un Titanosaurus è dunque difficile in quanto mancano molte parti del suo scheletro. Si può comunque ipotizzare che fosse lungo dai 12 fino ai 20 metri e che con il collo sollevato raggiungesse più o meno i 7 metri d'altezza.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il titanosauro possedeva un collo slanciato e una coda simile a quella del Diplodoco ovvero una coda a frusta. Come tutti i titanosauridi la pelle del dorso era ricoperta di piastre o osteodermi. Il suo habitat era nella foresta aperta ovvero boschi di querce, aceri, castagni e faggi vicino a conifere e cicadee. Tutto questo cibo è poco digeribile quindi il titanosauro ingoiava delle gastroliti (pietre che aiutavano a ridurre tutto in poltiglia e quindi digerire molto meglio). Probabilmente vive a in branchi perennemente in movimento giovani e vecchi tutti insieme

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Il libro completo dei Dinosauri edito da Fabbri Editori.
  • Steve Parcker John Malam, Dinosauri e altre creature preistoriche edito da Gribaudo-Parragon.
dinosauri Portale Dinosauri: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di dinosauri