Tigernmas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Tigernmas (anche Tigernmais, Tigernmus, Tighearnmhas ecc.) figlio di Follach, figlio di Ethriel, un discendente di Érimón, fu, secondo le leggende e la tradizione storica medievali irlandesi, un antico re supremo d'Irlanda.

Il Lebor Gabála Érenn sincronizza il suo regno con le morti di Sansone in Israele e re Fleutio, d'Assyria[1]. Goffredo Keating data il suo regno dal 1239 al 1209 a.C.[2], mentre gli Annali dei Quattro Maestri dal 1651 al 1621 a.C.[3].

Secondo il Lebor Gabála Érenn divenne re dopo aver sconfitto re Conmáel nella battaglia di Óenach Macha ed entro un anno dalla sua salita al trono aveva vinto 27 battaglie contro i discendenti di Eber Finn, distruggendo quasi del tutto la linea di discendenza di Eber. Dopo 77 anni di regno, lui e tre quarti degli uomini d'Irlanda morirono a Magh Slécht mentre veneravano Crom Cruach, divinità crudele propiziata con sacrifici umani[4][5] Secondo gli Annali dei Quattro Maestri, l'Irlanda fu senza re supremo per sette anni dopo la sua morte, cioè fino alla presa del potere da parte di Eochaid Étgudach[6].

Il Lebor Gabála sincronizza il suo regno con le morti di Tinea e Decila, sovrani di Assiria, e con i regni di Davide e Salomone in Israele[7][8], mentre i Laud Synchronisms con i re giudei Asa e Giosafat e con quello assiro Pertiade. Gli Annali dei Quattro Maestri datano il suo regno al 1621-1544 a.C.[9], Goffredo Keating al 1209-1159 a.C.[10].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ R. A. Stewart Macalister (ed. & trans.), Lebor Gabála Érenn: The Book of the Taking of Ireland Part V, Irish Texts Society, 1956, pp. 199-201, 431-433
  2. ^ D. Comyn & P. S. Dinneen (ed .& trans.), The History of Ireland by Geoffrey Keating, Irish Texts Society, 1902-1914, Book 1 Chapter 25
  3. ^ John O'Donovan (ed. & trans.), Annala Rioghachta Éireann: Annals of the kingdom of Ireland by the Four Masters, Dublin, 1848-1851
  4. ^ R. A. Stewart Macalister (ed. & trans.), Lebor Gabála Érenn: The Book of the Taking of Ireland Part V, Irish Texts Society, 1956, pp. 198-209
  5. ^ E. Gwynn (ed & trans)
  6. ^ John O'Donovan, Annala Rioghachta Éireann: Annals of the kingdom of Ireland by the Four Masters, Dublin, 1848-1851
  7. ^ R. A. Stewart Macalister (ed. & trans.), Lebor Gabála Érenn: The Book of the Taking of Ireland Part V, Irish Texts Society, 1956, pp. 198-209
  8. ^ E. Gwynn (ed & trans)
  9. ^ John O'Donovan (ed. & trans.), Annala Rioghachta Éireann: Annals of the kingdom of Ireland by the Four Masters, Dublin, 1848-1851, Vol. 1 p. 39
  10. ^ D. Comyn & P. S. Dinneen (ed .& trans.), The History of Ireland by Geoffrey Keating, Irish Texts Society, 1902-1914, Book 1 Chapter 25

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Sovrani supremi d'Irlanda Successore
Conmael Annali dei Quattro Maestri 1621-1544 a.C.
FFE 1209-1159 a.C.
Eochaid Étgudach