Tielman van Gameren

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chiesa di San Casimiro, Varsavia

Tielman van Gameren (Utrecht, 3 luglio 1632Varsavia, 1706) è stato un architetto e ingegnere olandese.

Si stabilì in Polonia nel 1665 e qui fu tra i maggiori esponenti della stagione barocca. Sul finire del XVII secolo costruì alcune chiese a pianta centrale, tra cui si ricorda quella di San Casimiro a Varsavia (cominciata nel 1688), che però mostra ancora un linguaggio sordo alle tendenze più vivaci dell'architettura europea. Da questo punto di vista, decisamente più audace è la chiesa di Sant'Anna a Cracovia (dal 1689), presumibilmente in virtù di una collaborazione con Baldassarre Fontana.

Ricostruì la residenza del principe Sanguszko, sempre a Varsavia, realizzò il progetto per il castello di Nieborów e, nella capitale polacca, lavorò pure al Palazzo Krasiński.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • N. Pevsner, J. Fleming, H. Honour, Dizionario di architettura, Torino, Einaudi, 1981. ISBN 88-06-13069-2

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 3274446