Tibia (strumento musicale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tibia
Tibicina.jpg
Informazioni generali
Classificazione Aerofoni ad ancia semplice
Utilizzo
Musica dell'antichità

Le tibiae sono uno strumento musicale doppio a fiato in osso, canna, bronzo od argento della tipologia ad ancia sia doppia che singola. Simile all'aulós dell'antica Grecia, era utilizzato dai Romani. Il suo nome deriva dall'essere prodotto a partire dalla tibia di un animale, solitamente un ovino. Secondo Orazio le tibiae venivano costruite con ossa di asino.

Nel mondo romano, accompagnava il canto della nenia nei riti funebri.[1]

Terminologia teatrale[modifica | modifica wikitesto]

Nella terminologia teatrale indica una canna di un organo da teatro.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bruno Gentili, Luciano Stupazzini, Manlio Simonetti Storia della letteratura latina, Laterza, 1987, p.12