Thrakesion

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I themata nel 717 (il Thrakesion è il numero 9).

Thrakesion fu uno dei themata in cui era diviso l'impero bizantino.

Estensione del thema della Thrakesion[modifica | modifica wikitesto]

Questo thema si trovava in Asia minore, e si trovava vicino a Smirne. Durante il X secolo era terzo su trentuno in ordine di importanza nell'Impero Bizantino.

La storia della Thrakesion[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente il Thrakesion faceva parte dell'Anatolikon. Questo thema cadde per la prima volta dopo la battaglia di Manzikert, nel 1071. Sotto Alessio I Comneno (1081-1118) nel 1118 riprese il comando di questo thema. Dopo la caduta di Costantinopoli per mano dei crociati nel 1204 questo thema rimase fedele all'impero di Nicea, che nel 1261 riconquistò Costantinopoli, e riprese il suo nome di impero bizantino. Il Thrakesion nel XIV secolo iniziò a perdere tutti i suoi territori, che vennero conquistati dai Turchi ottomani. La capitale Asia Minore cadde in mano agli Ottomani nel 1390, fu l'ultima città bizantina a cadere dell'Asia Minore.

Altro[modifica | modifica wikitesto]

Lo strategos prendeva quaranta libbre d'oro all'anno.

Questo thema forniva cavalleria leggera e fanteria..

Questo thema nel IX secolo 6.000 soldati.

Strategos ricordati[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Bisanzio di Alain Ducellier e Michel Kaplan
  • R. Lilie, Bisanzio la seconda Roma, Newton & Compton, Roma, 2005, ISBN 88-541-0286-5
Bisanzio Portale Bisanzio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Bisanzio