Thorvald Stoltenberg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Thorvald Stoltenberg

Thorvald Stoltenberg (Oslo, 8 luglio 1931) è un politico norvegese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È stato ministro della Difesa dal 1979 al 1981 e ministro degli Esteri dal 1987 al 1989 e dal 1990 al 1993 durante i governi laburisti di Gro Harlem Brundtland. Dal 1989 al 1990 è stato ambasciatore presso del Nazioni Unite e nel 1990 è diventato Alto Commissario dell'ONU per i Rifugiati. Nel 1993 viene nominato Rappresentante speciale del Segretario Generale dell'ONU per l'ex Jugoslavia e co-presidente della Steering Committee sulla conferenza internazionale per l'ex Jugoslavia.

Nel 2003 è stato presidente del Consiglio dell'International Institute for Democracy and Electoral Assistance (International IDEA).

Dal 1999 al 2008 è stato presidente della Croce Rossa norvegese, per tre mandati consecutivi. È stato anche membro della Commissione Trilaterale e detiene un seggio nel suo comitato esecutivo.

Suo figlio, Jens Stoltenberg, anch'egli membro del Partito Laburista, è stato due volte primo ministro della Norvegia (2000-2001, 2005-2013). Ha anche due figlie, Camilla e Nini (scomparsa il 30 luglio 2014).

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ordine dei Compagni di O.R. Tambo in Argento (Sudafrica) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine dei Compagni di O.R. Tambo in Argento (Sudafrica)
— 16 giugno 2004

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Alto Commissario dell'ONU per i Rifugiati Successore
Jean-Pierre Hocké gennaio 1990 - dicembre 1990 Sadako Ogata

Controllo di autorità VIAF: 79183976 LCCN: n95045343

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie