Thomas de Maizière

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Thomas de Maizière
OT Berlin 09-13 Thomas de Maizière.jpg

Ministro dell'Interno della Germania
In carica
Inizio mandato 17 dicembre 2013
Primo ministro Angela Merkel
Predecessore Hans-Peter Friedrich

Durata mandato 28 ottobre 2009 –
3 marzo 2011
Primo ministro Angela Merkel
Predecessore Wolfgang Schäuble
Successore Hans-Peter Friedrich

Ministro della Difesa della Germania
Durata mandato 3 marzo 2011 –
17 dicembre 2013
Predecessore Karl-Theodor zu Guttenberg
Successore Ursula von der Leyen

Ministro degli Affari Speciali della Germania
Durata mandato 22 novembre 2005 –
27 ottobre 2009
Primo ministro Angela Merkel
Successore Ronald Pofalla

Capo della Cancelleria
Durata mandato 22 novembre 2005 –
27 ottobre 2009
Primo ministro Angela Merkel
Successore Ronald Pofalla

Karl Ernst Thomas de Maizière (Bonn, 21 gennaio 1954) è un politico tedesco, attuale ministro dell'Interno della Germania.

Esponente della CDU, è stato più volte ministro nei governi di diversi Länder e nei governi federali guidati da Angela Merkel.

Famiglia[modifica | modifica wikitesto]

Appartiene ad una famiglia di origini francesi aristocratiche e ugonotte, originaria del paese di Maizières-lès-Metz, presso Metz in Lorena, del quale erano balivi nel medioevo e dal quale prendono il nome. La famiglia, in seguito alla revoca dell'editto di Nantes da parte di Luigi XIV, che poi si trasferì nel XVII secolo in Brandenburgo, dove avevano esercito per alcuni anni pratiche amministrative alla corte degli Hohenzollern e avevano potuto trattenere il titolo nominale ed ereditario di balivo (balif).

Karl è figlio del colonnello e ispettore generale dell'artiglieria nella Germania Ovest Ulrich de Maizière e di un ex infermiera, Eva Kunsterlin; suo cugino è Lothar de Maizière, politico della CDU e per breve tempo Premier della Repubblica Democratica Tedesca. Karl appartiene alla confessione evangelica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver compiuto studi classici in un prestigioso collegio di Bonn gestito da gesuiti e fondato nel 1558, studiò giurisprudenza a Münster e a Friburgo in Brisgovia, uscendo con il massimo dei voti dagli esami di stato; giovanissimo fu attivista cattolico e democratico, aderendo fin dall'università all'associazione cattolica degli studenti RCDS, entrando solo in politica nei primi anni 1980 come assessore comunale dei Sindaci di Berlino Ovest Richard von Weizsäcker e Eberhard Diepgen.

Negli anni 1990 proseguì la sua carriera politica con incarichi di ministro prima del Land Meclemburgo-Pomerania Anteriore, poi della Sassonia.

Nel 2005 passò dal governo della Sassonia a quello federale: nel governo Merkel I fu Capo della Cancelleria e Ministro degli Affari speciali; nel governo Merkel II è stato Ministro dell'Interno e dal 2011 è Ministro della Difesa.

È stato anche segretario del CDU e nel 2003 capo del congresso internazionale della chiesa evangelica.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
— 21 marzo 2006[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sito web del Quirinale: dettaglio decorato.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 112329338 LCCN: n86092348