Thomas Telford

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Thomas Telford (17571834) è stato un ingegnere scozzese, protagonista durante la prima rivoluzione industriale, costruttore di varie infrastrutture, ma soprattutto autore di innovativi progetti e realizzazioni di ponti.

Nel 1820 divenne a Londra primo presidente della Institution of Civil Engineers.

Opere e progetti[modifica | modifica wikitesto]

  • Progetto di un ponte da 180 metri in unica campata a sezione variabile per l'attraversamento del Tamigi a Londra, con struttura in ghisa, che non venne mai realizzato (1801).
  • Ponte sospeso sul Menai, un braccio di mare tra l'isola di Anglesey e la terra ferma del Galles. Il ponte fu costruito con sedici catene di sospensione, ciascuna costituita da 935 barre di ferro forgiato (oggi in acciaio), su di una luce di 176 metri (1819-1826).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 35254198 LCCN: n50008225