Thomas N'Kono

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Thomas N'Kono
TNkono.JPG
N'Kono allena i portieri del suo ex club, l'Espanyol
Dati biografici
Nazionalità Camerun Camerun
Altezza 183 cm
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex portiere)
Ritirato 1997
Carriera
Squadre di club1
1974-1982 Canon Yaounde Canon Yaoundé  ? (-?)
1982-1991 Espanyol Espanyol 241 (0)
1991-1993 Sabadell Sabadell  ? (-?)
1993-1994 L'Hospitalet L'Hospitalet  ? (-?)
1994-1997 Bolivar Bolívar 92 (0)
Nazionale
1976-1994 Camerun Camerun 112 (0)
Carriera da allenatore
1998-2003 Camerun Camerun portieri
2003-2009 Espanyol Espanyol portieri
2009 Camerun Camerun
2009- Camerun Camerun portieri
Palmarès
Coppa Africa.svg Coppa d'Africa
Oro Costa d'Avorio 1984
Oro Marocco 1988
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 3 giugno 2009

Thomas N'Kono (Dizangue, 20 luglio 1956) è un allenatore di calcio ed ex calciatore camerunese, di ruolo portiere. Per un breve periodo ha guidato la Nazionale camerunese.

Considerato il più forte portiere africano di tutti i tempi,[1][2] N'Kono è stato eletto per due volte Calciatore africano dell'anno: nel 1979 e nel 1982.

Ha difeso la porta dei leoni indomabili nei Mondiali 1982 e 1990.[3] Ha partecipato anche al Mondiale 1994 dove però ricoprì il ruolo di secondo portiere alle spalle di Joseph-Antoine Bell (che a sua volta gli fece da secondo nelle precedenti due edizioni delle fasi finali disputate dalla nazionale camerunense).[3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Debuttò all'età di 16 anni, nel 1972, nella squadra del Canon Yaoundé, giocando per dieci stagioni.

Nell'estate 1982, dopo i Mondiali, venne acquistato dal Espanyol, sfiorando la Coppa UEFA nel 1988, quando gli spagnoli si giocarono la finale con il Bayer Leverkusen.

N'Kono è diventato il calciatore africano con più presenze nella storia della Liga con 241 partite in 9 anni. Il suo record è stato battuto successivamente dal connazionale Eto'o. Successivamente ha militato nel CE Sabadell (1991-1993), per poi trasferirsi in Bolivia chiudendo la carriera disputando tre stagioni col Club Bolivar (1994-1997) e aggiudicandosi due titoli di campione nazionale.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Con la maglia della nazionale N'Kono ha difeso la porta dei "leoni d'Africa" in due edizioni della Coppa del Mondo; nel 1982, quando il Camerun si classificò 2° nel Gruppo 1 a pari punti con l'Italia e venne eliminato per il minor numero di gol segnati (a parità di punti e differenza reti), e nel 1990, anno in cui la nazionale africana venne eliminata nei quarti di finale dall'Inghilterra per 3-2, dopo esser stata in vantaggio fino a pochi minuti dal termine dei tempi regolamentari.

Fu convocato anche ai mondiali del 1994, ma non scese mai in campo.

A livello continentale ha vinto la Coppa d'Africa nel 1984 e nel 1988.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Gianluigi Buffon ha chiamato suo figlio Thomas in onore di N'Kono, affermando di aver deciso di diventare portiere dopo aver visto le prestazioni del giocatore camerunese nel corso del campionato del mondo di calcio Italia 1990.[4][5]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Canon Yaoundé: 1974, 1977, 1979, 1980, 1982
Canon Yaoundé: 1974, 1979, 1980, 1982
Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]
Canon Yaoundé: 1978, 1980
Canon Yaoundé: 1979

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1979, 1982

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Planet World Cup - Legends - Thomas N'Kono.
  2. ^ Thomas N’Kono e la leggenda dei Leoni Indomabili.
  3. ^ a b N'KONO, Thomas.
  4. ^ Valerio Clari, N'Kono c.t. del Camerun - Il mito che ispirò Buffon, La Gazzetta dello Sport, 3 giugno 2009. URL consultato il 2 febbraio 2011.
  5. ^ Buffon: a mio figlio il nome di N’Kono.
  6. ^ Il trofeo si disputò dal 1975 al 2004 ed era l'equivalente per la CAF della Coppa delle Coppe per la UEFA

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]