Thomas Hammarberg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Thomas Hammarberg
Thomas HammarbergFoto: Bengt Oberger

Thomas Hammarberg
Foto: Bengt Oberger


Commissario per i diritti umani del Consiglio d'Europa
Durata mandato 1º aprile 2006 –
31 marzo 2012
Predecessore Álvaro Gil-Robles
Successore Nils Muižnieks

Segretario generale di Amnesty International
Durata mandato 1980 –
1986
Predecessore Martin Ennals
Successore Ian Martin

Segretario generale
Save the Children Svezia
Durata mandato 1986 –
1992

Thomas Hammarberg (Örnsköldsvik, 2 gennaio 1942) è un politico e attivista svedese, commissario per i diritti umani del Consiglio d'Europa dal 2006 al 2012.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in Svezia nel 1942, ha lavorato per molti anni nel campo della tutela dei diritti umani in Europa e nel resto del mondo. È stato segretario generale di Amnesty International (1980-1986), poi, fino al 1992 di Save the Children Svezia. Dal 1994 al 2002 è stato ambasciatore della Svezia per gli affari umanitari, quindi (2002-2005) segretario generale del Centro internazionale "Olof Palme" di Stoccolma.

Dal 1º aprile 2006 al 31 marzo 2012 ha ricoperto l'incarico di commissario per i diritti umani del Consiglio d'Europa; è stato presentato per questo incarico dal governo svedese. È subentrato al precedente (e primo) commissario, Álvaro Gil-Robles.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Commissario per i diritti umani del Consiglio d'Europa Successore Flag of Europe.svg
Álvaro Gil-Robles 1º aprile 2006 - 31 marzo 2012 Nils Muižnieks
Predecessore Segretario generale di Amnesty International Successore Amnesty international.gif
Martin Ennals 1980 - 1986 Ian Martin
Controllo di autorità VIAF: (EN60414982 · ISNI: (EN0000 0000 5181 5040