Thomas Digges

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Thomas Digges (Barnham, 1546Londra, 24 agosto 1595) è stato un astronomo e matematico britannico.

Thomas era figlio dello scienziato Leonard Digges, con lui collaborò nella promozione di un telescopio da questi inventato e fu uno tra i primi scienziati a proporre l'ipotesi dell'infinità dell'universo.

Rimasto orfano del padre nel 1559 all'età di sedici anni, Thomas Digges ebbe come tutore il matematico John Dee in possesso di una vasta biblioteca scientifica.
Nel 1571 pubblicò il suo primo libro dedicato alla matematica ed un libro postumo del padre dedicato all'invenzione del telescopio.
Nel 1572 osservò la supernova, fornendo così materiale per lo studio di questo fenomeno anche a Tycho Brahe.
Nel 1576 pubblicò un'edizione riveduta dell'opera del padre A General Pronostication con il titolo Pronostication Everlasting' a cui aggiunse un'appendice che prendeva in considerazione i lavori di Niccolò Copernico e in cui affermava l'infinità dell'universo. Fu inoltre divulgatore in Inghilterra dell'ipotesi eliocentrica.

Egli inoltre fu membro del Parlamento, consulente del governo ed ispettore generale delle forze inglesi nei Paesi Bassi fra il 1586 e il 1593. È il padre del politico Dudley Digges e del poeta Leonard Digges.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • John Gribbin, Enciclopedia di Astronomia e Cosmologia, Cernusco sul Naviglio (MI), Garzanti, 1998, ISBN 88-11-50473-2.
  • Giorgio Dragoni, Silvio Bergia, Giovanni Gottardi, Dizionario biografico degli scienziati e dei tecnici, Bologna, Zanichelli editore, 1999, ISBN 88-08-08852-9.

Controllo di autorità VIAF: 268927260 LCCN: n84177466

astronomia Portale Astronomia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronomia e astrofisica