Thomas Cook Group

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Thomas Cook Group plc
Logo
Stato Regno Unito Regno Unito
Tipo Società per azioni
Borse valori Borsa di Londra: TCG
Fondazione 2007 a Peterborough
Fondata da Thomas Cook AG
MyTravel Group
Sede principale Peterborough
Persone chiave
  • Michael Beckett (Chairman)
  • Sam Weihagen (CEO provvisorio)
  • Paul Hollingworth (CFO)
Prodotti
Margine d'intermed. £ 8,890 miliardi[1](2010)
Risultato operativo £ 832,2 milioni[1] (2010)
Utile netto £ 22,8 milioni[1] (2010)
Dipendenti 31.000 (2010)
Slogan «We go further to make dreams come true»
Sito web www.thomascookgroup.com

Thomas Cook Group plc è un tour operator britannico fondato il 19 giugno 2007 dalla fusione di Thomas Cook AG e MyTravel Group. Quotato nella Borsa di Londra, il 52% delle azioni erano della società Arcandor (ex proprietari di Thomas Cook AG), mentre il 48% era di proprietà degli azionisti di MyTravel. Il 9 giugno 2009 Arcandor ha dichiarato il fallimento.[2] La fusione, che è stata sostenuta da 99,9% degli azionisti, ha avuto luogo attraverso la formazione di una 'NewCo' che di fatto ha acquistato My Travel e Thomas Cook ed è stata poi quotata nella Borsa di Londra sotto il nome di Thomas Cook Group plc (Borsa di Londra: TCG).[3] È un costituente dell'indice FTSE SmallCap.

È stato annunciato l'8 ottobre 2010 che Thomas Cook Group abbia intenzione di fondersi con The Co-operative Travel per espandere nel Regno Unito la catena di agenzie di viaggio.[4]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Thomas Cook AG e MyTravel Group hanno completato la fusione nel giugno 2007.

Il 6 marzo 2008, la società ha riacquistato la licenza per operare il marchio Thomas Cook in Medio Oriente e nel resto dell'Asia dal Dubai Investment Group per un importo stimato in circa 249 milioni di euro.[5]

Nell'aprile del 2008 Thomas Cook Group ha acquistato la ditta di viaggi di lusso Elegant Resorts da Geoff Moss e Barbara Catchpole.[6]

La società ha acquistato la base di Preston della Gold Medal International, proprietaria di NetFlights, in un accordo del valore di 87 milioni di sterline inglesi a dicembre del 2008.[7]

Una moderna agenzia di viaggio Thomas Cook a Leeds.

L'8 marzo 2009 Thomas Cook ha firmato un accordo con la Octopus Media Tecnology per caricare una piattaforma-video on-line per la Thomas Cook TV.[8]

Nella primavera del 2009 Thomas Cook UK ha firmato un accordo con l'International Entertainment Supplier The E3 Group, per la fornitura in esclusiva dell'intrattenimento per il gruppo.[9]

È stato annunciato l'8 ottobre 2010 che Thomas Cook Group l'intenzione di fondersi con The Co-operative Travel per creare la maggiore catena di agenzie di viaggio del Regno Unito. L'accordo prevede che la nuova azienda sia posseduta per il 70% dal Thomas Cook Group e il 30% dalla The Co-operative Travel.[10]

I numeri del gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Uffici Thomas Cook a Bradford, nel West Yorkshire.

Ilha sette marchi al consumo tra cui Thomas Cook, Thomas Cook Airlines, Condor Flugdienst, Sunset, Neckermann, Ving, Direct Holidays e My Sunquest.

La società opera in cinque divisioni principali: Regno Unito, Scandinavia, Nord America, Europa continentale e, per la Germania, solo nel settore delle compagnie aeree.[11]

Con una flotta di 97 aerei, 2.926 punti vendita, 32.722 dipendenti e oltre 19,1 milioni clienti annuali, il gruppo è la seconda società più grande viaggio in Europa e nel Regno Unito, dietro TUI Travel[12] e il più grande nei paesi scandinavi, in Francia, nei Paesi Bassi, in Germania, negli Stati Uniti e in Canada.

Compagnie aeree[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Thomas Cook Airlines e Condor Flugdienst.

La Thomas Cook ha una propria compagnia aerea (la Thomas Cook Airlines) che effettua voli charter partendo principalmente dal Regno Unito. Una suddivisione della principale è basata in Scandinavia, mentre in Germania è basata la Condor Flugdienst che ha rilevato nel 2007.

Sponsorizzazioni[modifica | modifica wikitesto]

Thomas Cook è un main sponsor del Peterborough United.

Thomas Cook è diventato uno sponsor delle Olimpiadi di Londra 2012. Come una dei più grandi e più popolari tour operator del Regno Unito, Thomas Cook è stato nominato per fornire vacanze e alloggi in tutta la durata dei giochi. L'amministratore delegato di Thomas Cook ha commentato: "Più di un secolo fa Thomas Cook ha accompagnato viaggiatori britannici ai primi giochi olimpici moderni di Atene nel 1896, è un privilegio di avere ancora una volta la possibilità di dare alle famiglie inglesi e gli appassionati di sport la possibilità di sperimentare tale evento raro e speciale nel proprio paese".

Azionisti[modifica | modifica wikitesto]

I cinque maggiori azionisti del Thomas Cook Group a partire da agosto 2011 sono stati Lloyd Bank (9%), BlackRock (4,99%), AXA (4,8%), Massachusetts Financial Services Company (4,65%) e Standard Life Investments (4,14%). Il resto dello stock fluttua liberamente.[13][14]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) TCG Audited Results to September 2010
  2. ^ Arcandor AG Files To Open Insolvency Proceedings, 9 giugno 2009. URL consultato il 9 giugno 2009. [collegamento interrotto]
  3. ^ UK High Court backs MyTravel, Thomas Cook merger in Forbes, 18 giugno 2007. URL consultato il 21 giugno 2007. [collegamento interrotto]
  4. ^ (EN) Landmark deal to create the UK’s largest travel retail network (retrieved 8 October 2010)
  5. ^ Thomas Cook buys businesses in India and Middle East
  6. ^ (EN) Thomas Cook buys Elegant Resorts BBC News 7th April 2008
  7. ^ (EN) Thomas Cook buys Gold Medal International Manchester Evening News, 18 December 2008
  8. ^ (EN) Tentacles everywhere UKTI Article
  9. ^ (EN) E3 Group expands into stage schools franchise market
  10. ^ (EN) Landmark deal to create the UK’s largest travel retail network (retrieved 8 October 2010)
  11. ^ (EN) Thomas Cook Group PLC Divisions & Brands
  12. ^ (EN) Top 50 Public sales: ATOL Holders
  13. ^ (EN) Major shareholders
  14. ^ Thomas Cook Group plc - Major Shareholders