Thomas Boston

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Thomas Boston (16361732) è stato un teologo britannico. Ministro della Chiesa di Scozia, serve per l'intero suo ministero nel villaggio di Ettrick, regione dei Borders.

L'importanza del Boston è duplice:

  1. La sua opera: "The Fourfold State of Human Nature" (La quadruplice condizione della natura umana, del 1720) diventa un classico minore della teologia calvinista scozzese, quasi altrettanto influente de "Il pellegrinaggio del cristiano", di John Bunyan. I quattro volumi, poi, che scrive sul Patto di opere e il Patto di grazia, possono essere accostate alle opere della teologia riformata europea di quel periodo. Le opere del Boston sono state raccolte in 12 volumi.
  2. La "Marrow Controversy" (Controversia del Midollo). Il Marrow of Modern Divinity (Il midolo della teologia moderna, di autore incerto) era una compilazione di scritti di autori riformati e puritani. Boston la scopre, trova che esprima la sua posizione, la promuove, e la fa ristampare accompagnandola da proprie note dettagliate. La Chiesa di Scozia, però, sotto l'influenza di una fazione neonomista, condanna il libro come eretico e contrario agli insegnamenti della Confessione di fede di Westminster. Ciononostante, Joseph Caryl, incaricato specificatamente dall'Assemblea di Westminster ad approvare ufficialmente i libri da considerarsi ortodossi, ne aveva dato l'imprimatur. La controversia che ne consegue è complessa ed amara, e la maggior parte delle figure che si schierano in favore del Boston, lascia la Chiesa di Scozia nella prima secessione del 1733, sebbene il Boston stesso già fosse scomparso.

Boston è stato un Calvinista federale sostenitore della teologia della Confessione di fede di Westminster. La sua teologia federale, nella comprensione del concetto di grazia, non era né legalista né condizionale.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • A. T. B. McGowan, "The Federal Theology of Thomas Boston" (Diss. dell'Università di Aberdeen, 1990).

Controllo di autorità VIAF: 61889878