Thierry Lhermitte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Thierry Lhermitte

Thierry Lhermitte (Boulogne-Billancourt, 24 novembre 1952) è un attore francese.

Negli anni settanta, con Christian Clavier, Michel Blanc e Gérard Jugnot (conosciuti al liceo di Neuilly) formò il gruppo comico Splendid al qualle hanno collaborato anche Josiane Balasko e Marie-Anne Chazel. Con questo gruppo di amici lavora nella serie Les bronzés il cui terzo capitolo realizzato nel 2006 ha superato in Francia l'incasso di 10 milioni di euro.

Nel 1981 è stato il primo vincitore del Premio Jean Gabin. Nello stesso decennio interpreta numerose commedie di grande successo tra le quali Il commissadro e molte altre inedite in Italia. Il ruolo brillante di più successo della sua carriera è quello di Pierre Brochant in La cena dei cretini di Francis Veber (1998).

Assieme alla carriera di attore negli anni 90 si dedica anche alla produzione cinematografica, alla quale però è costretto a rinunciare dopo il fallimento commerciale del film Le prince du Pacifique.

Nel 2001 sorprende tutti con una efficace interpretazione drammatica nel film Une affaire privée - Una questione privata

Vita Privata[modifica | modifica wikitesto]

Discende da una famiglia di origine ebrea che vanta artisti e medici come Léon Lhermitte e François Lhermitte. Di carattere riservato nel 1987 si concede un anno di riposo facendo il giro del mondo assieme alla famiglia. Soffre di prosopagnosia, una malattia rara che non gli permette di riconoscere i volti delle persone care e talvolta il suo stesso volto. Per questo motivo è molto attivo nella raccolta dei fondi per la ricerca su questa malattia.


Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 12491906