Thick as a Brick 2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Thick as a Brick 2
Artista Ian Anderson
Tipo album Studio
Pubblicazione 2 aprile 2012
Durata 53 min : 38 s
Dischi 1
Tracce 17
Genere Rock progressivo
Progressive folk
Etichetta EMI
Produttore Ian Anderson
Registrazione marzo 2011 - novembre 2011
Formati CD, DVD, LP, digitale
Ian Anderson - cronologia
Album successivo
(2014)
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
Allmusic 3/5 stelle

Thick as a Brick 2 (sottotitolo Whatever Happened To Gerald Bostock?) è un concept album di Ian Anderson, pubblicato nel 2012.
È il sequel di Thick as a Brick, storico album dei Jethro Tull, pubblicato nel 1972. In copertina il disco è accreditato a nome di Jethro Tull's Ian Anderson, rimarcando sia il legame con i Jethro Tull sia con Thick as a Brick, concept album progressive rock pubblicato 40 anni prima dalla band del musicista scozzese.

Il disco[modifica | modifica sorgente]

Il 1º febbraio 2012 Ian Anderson annunciò tramite il sito ufficiale dei Jethro Tull[1] un sequel di Thick as a Brick, dal titolo Thick as a Brick 2, un concept album progressive rock degno del suo predecessore. La tematica è "dal ragazzino all'uomo e oltre", ovvero quello che potrebbe essere accaduto al bambino poeta Gerald Bostock nella vita adulta (o, forse, a qualcuno di noi).

TAAB2 (acronimo del disco) presenta quindi cinque divergenti storie di vita ipotetiche per Gerald Bostock: un avido banchiere, un omosessuale senza fissa dimora, un soldato della guerra in Afghanistan, un predicatore evangelista ipocrita, un "uomo comune" che (sposato e senza figli) gestisce un negozio all'angolo. Alla fine dell'album, però, tutte e cinque le possibilità sembrano convergere in una simile conclusione di cupa o pietosa solitudine.

Il disco vide l'assenza alle chitarre di Martin Barre, storico chitarrista dei Jethro Tull, sostituito per l'occasione dal tedesco Florian Opahle, e venne prodotto a nome di Ian Anderson, risultando quindi un album solista del leader della band.

Venne pubblicato il 2 aprile 2012 in formato CD ed il 5 novembre dello stesso anno fu rilasciato in versione LP, congiuntamente con la ristampa remixata di Thick as a Brick del 1972.[2]

Copertina[modifica | modifica sorgente]

Come richiamo alla copertina del primo Thick as a Brick, raffigurante la prima pagina del quotidiano St. Cleve Chronicle, la copertina di Thick as a Brick 2 raffigura il sito web dedicato alla parrocchia di St. Cleve. Il sito web, realmente esistente, contiene, come il quotidiano per Thick as a Brick, molte notizie ironiche e fantasiose sulla comunità di St. Cleve.[3]

Stile musicale[modifica | modifica sorgente]

Al contrario dei precedenti dischi solisti di Anderson, in TAAB2 è presente un forte ritorno allo stile dei Jethro Tull degli anni settanta. Questo ha stupito molto i fan, in quanto era maggiormente prevedibile un proseguo sulla stessa linea di The Secret Language of Birds e Rupi's Dance. Nel disco sono presenti sonorità che ricordano Thick as a Brick, A Passion Play, Aqualung, Songs from the Wood ed Heavy Horses, con appunto un chiaro stile progressive rock anni settanta. Sono stati utilizzati gli stessi strumenti musicali del 1972, che ricreano atmosfere molto simili al disco di 40 anni prima e predecessore del presente album, Thick as a Brick.

Live[modifica | modifica sorgente]

Ian Anderson e la sua band eseguirono Thick as a Brick e Thick as a Brick 2 interamente durante il tour mondiale a seguito della pubblicazione di TAAB2 portato in scena nel 2012/2013 dal titolo Jethro Tull's Ian Anderson plays Thick as a Brick 1&2. Da notare che Thick as a Brick non veniva eseguito interamente dal vivo dall'anno in cui fu pubblicato, cioè dal 1972.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

CD[modifica | modifica sorgente]

L'album è diviso in due sezioni: DIVERGENCE e CONVERGENCE.

DIVERGENCE: Interventions, parallel possibilities[modifica | modifica sorgente]

  1. Pebbles Thrown
    • From A Pebble Thrown - 3:04
    • Pebbles Instrumental - 3:30
    • Might-have-beens - 0:50
  2. Gerald the Banker
    • Upper Sixth Loan Shark - 1:13
    • Banker Bets, Banker Wins - 4:27
  3. Gerald Goes Homeless
    • Swing It Far - 3:28
    • Adrift And Dumfounded - 4:25
  4. Gerald The Military Man
    • Old School Song - 3:06
    • Wootton Bassett Town - 3:43
  5. Gerald The Chorister
    • Power And Spirit - 1:59
    • Give Till It Hurts - 1:12
  6. Gerald, A Most Ordinary Man
    • Cosy Corner - 1:24
    • Shunt And Shuffle - 2:12

CONVERGENCE: Destiny, fate, karma, kismet[modifica | modifica sorgente]

  1. A Change Of Horses - 8:04
  2. 22 Mulberry Walk
    • Confessional - 3:08
    • Kismet In Suburbia - 4:17
  3. What-ifs, Maybes And Might-have-beens - 3:36

DVD[modifica | modifica sorgente]

La Special Edition contiene un DVD con i seguenti contenuti:

  1. 5.1 Surround Sound of entire album (Mixed by Steven Wilson)
  2. The making of the album (25 min.)
  3. Interview with Ian Anderson talking about the album
  4. Interview with Steven Wilson
  5. Lyric reading (25 min.)
  6. Artwork

LP[modifica | modifica sorgente]

In occasione del quarantennale di Thick as a Brick, il 5 novembre 2012 il disco dei Jethro Tull è stato ristampato in vinile, con un nuovo mixaggio.
Accanto al classico disco del 1972, nel box intitolato Thick as a Brick 40th Anniversary Special Collector's Edition è stata pubblicata anche la versione in LP di TAAB2 di Ian Anderson[4]

Disco 1[modifica | modifica sorgente]

Thick As A Brick (2012 Remix)
Lato A

  1. Thick As A Brick (Part 1) (2012 Remix)

Lato B

  1. Thick As A Brick (Part 2) (2012 Remix)

Disco 2[modifica | modifica sorgente]

Thick As A Brick 2
Lato A

  1. From a Pebble Thrown
  2. Pebbles Instrumental
  3. Might Have Beens
  4. Upper Sixth Loan Shark
  5. Banker Bets, Banker Wins
  6. Swing It Far
  7. Adrift and Dumfounded
  8. Old School Song
  9. Wootton Bassett Town

Lato B

  1. Power and Spirit
  2. Give Till It Hurts
  3. Cosy Corner
  4. Shunt and Shuffle
  5. A Change Of Horses
  6. Confessional
  7. Kismet in Suburbia
  8. What-ifs, Maybes and Might-have-beens

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Thick As A Brick 2, j-tull.com, 2012. URL consultato il 01-02-2012.
  2. ^ Thick as a Brick 40th Anniversary Special Collector's Edition Official website
  3. ^ (EN) www.stcleve.com.
  4. ^ Thick as a Brick 2 in vinile
Rock progressivo Portale Rock progressivo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock progressivo