Theodore Hall

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Theodore Hall

Theodore Hall (New York, 20 ottobre 1925Cambridge, 1º novembre 1999) è stato un fisico statunitense, laureatosi all'età di soli 19 anni e in seguito emigrato nel Regno Unito.

All'età di 19 anni, Hall è stato reclutato per il Progetto Manhattan, dove è stato il più giovane scienziato di Los Alamos.[1]

Fu una spia per l'Unione sovietica nel campo delle armi atomiche, fornendo una dettagliata descrizione di Fat Man, una delle prime bombe atomiche degli Stati Uniti d'America e di diversi processi per la purificazione del plutonio.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alan S. Cowell, Theodore Hall, Prodigy and Atomic Spy, Dies at 74, New York Times, 10 novembre 1999. URL consultato il 26 giugno 2008.
  2. ^ Joseph Albright, Marcia Kunstel, Bombshell: The Secret Story of America's Unknown American Spy Conspiracy, Crown Publishing Group, 1997, ISBN 0-8129-2861-X.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Stefania Maurizi. I segreti di Ted Hall, la spia che aiutò l'URSS. Intervista a Joan Hall, La Stampa (inserto "Tuttoscienze"), 27 agosto 2003 (testo)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 3931212 LCCN: n85334760