The Young Victoria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Young Victoria
The Young Victoria.jpg
Vittoria e Alberto
Titolo originale The Young Victoria
Lingua originale inglese
Paese di produzione Regno Unito, USA
Anno 2009
Durata 104 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2,35 : 1
Genere storico, drammatico
Regia Jean-Marc Vallée
Sceneggiatura Julian Fellowes
Produttore Martin Scorsese, Graham King, Sarah Ferguson
Casa di produzione Momentum Pictures
Fotografia Hagen Bogdanski
Montaggio Jill Bilcock, Matt Garner
Musiche Ilan Eshkeri
Scenografia Maggie Gray
Costumi Sandy Powell
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

The Young Victoria è un film del 2009 diretto da Jean-Marc Vallée

Ambientato nei primi anni di regno della regina Vittoria del Regno Unito, interpretata da Emily Blunt, questo film storico è stato prodotto da Martin Scorsese, Graham King e da Sarah Ferguson, ex-moglie di Andrea, duca di York, secondogenito della regina Elisabetta II.

Il film ha vinto un Premio Oscar nel 2010 per i migliori costumi, ad opera di Sandy Powell.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il film segue piuttosto fedelmente la giovinezza della regina Vittoria, da un anno prima che salisse al trono sino alla nascita del suo primogenito. In particolar modo, viene sottolineato il rapporto con il marito, il principe Alberto.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Le scene ambientate nell'abbazia di Westminster sono state girate nella cattedrale di Lincoln tra il settembre e l'ottobre 2007, mentre le altre scene sono state girate a Blenheim Palace nell'agosto dello stesso anno, nel castello di Arundel e nel castello di Belvoir.

Accuratezza storica[modifica | modifica sorgente]

L'unica imprecisione è la data della morte di re Guglielmo IV, deceduto la mattina del 20 giugno 1837, mentre il film riporta la data del 18 giugno. Nonostante il film sia molto filologico e accurato dal punto di vista storico, gli sono state mosse alcune critiche per la romanzatura di alcune scene attuata nell'intenzione di aumentare il senso drammatico della pellicola. Infatti, il principe Alberto non rimase ferito nell'attentato alla regina come mostrato nel film. Lo sceneggiatore Julian Fellowes, in un'intervista alla BBC, ha affermato di aver aggiunto questo evento per sottolineare la devozione del principe nei confronti della moglie: è da notare che, sebbene nella realtà non fosse stato ferito, il principe Alberto si pose davvero a difesa della moglie mentre le venivano sparati contro due colpi di pistola. Altro cambiamento di rilievo si nota invece nella caratterizzazione del re Leopoldo I del Belgio, zio sia di Vittoria sia di Alberto: nel film il re viene mostrato come un uomo molto autoritario e interessato a controllare la vita della giovane regina attraverso il nipote; nella realtà storica è vero che Leopoldo favorì le nozze, ma evidentemente senza secondi fini essendo già da tempo uno dei più intimi confidenti di Vittoria e una sorta di figura paterna nei suoi confronti.

Colonna sonora[modifica | modifica sorgente]

La colonna sonora strumentale del film è stata composta da Ilan Eshkeri

  1. Childhood
  2. Go To England Make Her Smile (Albert's Theme)
  3. Down The Stairs (Victoria's Theme)
  4. The King's Birthday
  5. Swan Song
  6. The King Is Dead
  7. Buckingham Palace
  8. Lord Melbourne
  9. Albert Returns
  10. Archery
  11. The First Waltz
  12. Rainy Gazebo
  13. Letters From Victoria
  14. Constitutional Crisis
  15. Riot
  16. Letters From Albert
  17. Marriage Proposal
  18. Honeymoon
  19. Assassin
  20. Victoria And Albert
  21. Only You - Sinead O'Connor

Edizioni[modifica | modifica sorgente]

Il film è uscito nei cinema britannici il 6 marzo 2009 ed è stato pubblicato in DVD il 13 luglio 2009. Il film è stato programmato nei principali paesi (gli USA furono tra gli ultimi, il 13 novembre). In Italia è uscito a noleggio il 17 febbraio e per la vendita il 24 marzo 2010.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]