The Yards

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Yards
Yards2000.jpg
Charlize Theron e Joaquin Phoenix in una scena del film
Titolo originale The Yards
Lingua originale inglese, spagnolo
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 2000
Durata 115 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 16:9
Genere thriller, noir, drammatico
Regia James Gray
Sceneggiatura James Gray, Matt Reeves
Produttore Kerry Orent, Nick Wechsler
Fotografia Harris Savides
Montaggio Jeffrey Ford
Musiche Howard Shore
Scenografia Kevin Thompson
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

The Yards è un film del 2000 diretto da James Gray, con Joaquin Phoenix, Mark Wahlberg e James Caan, presentato in concorso Festival di Cannes dello stesso anno.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Leo torna a casa dopo alcuni anni trascorsi in carcere per piccoli reati. Cerca lavoro nella ditta di Frank, secondo marito di sua zia, ma si rifiuta di tornare a studiare. Preferisce seguire il coetaneo Willy, che lavora per Frank, e che gli offre un lavoro facile con il quale può guadagnare molti soldi in poco tempo.

Leo si trova così coinvolto in loschi traffici, legati alla corruzione nel mondo degli appalti per la metropolitana di New York e in un omicidio di cui viene accusato, pur non essendone l'autore. È pertanto costretto a nascondersi fino all'arresto del vero responsabile; successivamente denuncerà corrotti e corruttori durante una pubblica inchiesta.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è basato su uno scandalo di corruzione accaduto realmente a metà degli anni ottanta che coinvolse il padre del regista. Il film è stato girato nel Queens, Elmhurst, Roosevelt Island, nel Bronx e nel New Jersey. Alcune scene sono state girate presso uno scalo merci abbandonato a Brooklyn.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è uscito nelle sale statunitensi il 12 ottobre 2000 senza ottenere un grande successo, incassando 889.352 dollari negli Stati Uniti e in Canada, e 34.684 dollari in Australia. In Italia è stato presentato al Torino Film Festival 2005 e in seguito è stato distribuito direttamente per il mercato Home video.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Official Selection 2000, festival-cannes.fr. URL consultato il 6 luglio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema