Fior di loto (film 1922)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da The Toll of the Sea (film 1922))
Fior di loto
Anna May Wong as Lotus Flower calling out in The Toll of the Sea.jpg
Anna May Wong nel ruolo di Lotus Flower
Titolo originale The Toll of the Sea
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1922
Durata 54 min / 53 min versione del 1985
Colore colore (Technicolor a due colori / (2-strip Technicolor)
Audio muto
Rapporto 1,33 : 1
Genere drammatico
Regia Chester M. Franklin
Soggetto Frances Marion ispirato a Madama Butterfly
Sceneggiatura Frances Marion (non accreditata)
Produttore Herbert T. Kalmus
Casa di produzione Technicolor Motion Picture Corporation
Fotografia J.A. Ball
Montaggio Hal C. Kern
Musiche Irving Berlin, Louis Silvers
Interpreti e personaggi

Fior di loto (The Toll of the Sea) è un film muto del 1922 diretto da Chester M. Franklin con Anna May Wong nel suo primo ruolo da protagonista.

La storia si ispira a quella di Madama Butterfly, ambientata in Cina invece che in Giappone.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La giovane Lotus Flower soccorre uno sconosciuto svenuto che trova in acqua vicino alla spiaggia. L'uomo è Allen Carver che sta viaggiando in Cina. I due si innamorano e Allen promette di venire a prendere la ragazza al momento del suo ritorno negli Stati Uniti. Ma gli amici di Allen lo dissuadono dal farlo, e lui ritorna a casa da solo.

Tempo dopo i due amanti si rivedono, ma molte cose sono cambiate: Lotus Flower ha avuto un figlio e Allen è ritornato in Cina con sua moglie. Lotus viene convinta che il bambino starà meglio con il padre in America. Rimasta sola, Lotus va verso il mare e si annega.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Kenneth Harlan e Anna May Wong

Il film fu prodotto dalla Technicolor Motion Picture Corporation, con la supervisione (non accreditato) di Herbert T. Kalmus. Venne girato in un primitivo Technicolor 2-strip (o Technicolor Process 2). Si tratta del primo film a colori prodotto a Hollywood[1][2], il secondo girato usando il sistema del Technicolor 2-strip e il settimo della storia del cinema. La pellicola, oltretutto, per essere proiettata nelle sale, non aveva bisogno di uno speciale proiettore come i film precedenti.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla Metro Pictures Corporation, il film fu presentato in prima a New York il 26 novembre 1922. Uscì poi nelle sale il 22 gennaio 1923. In Giappone, venne presentato l'11 aprile del 1924. In Spagna, il titolo venne tradotto come El tributo del mar[3].

Il negativo del film sopravvive meno gli ultimi due rulli. La copia della pellicola viene conservata negli archivi dell'UCLA Film and Television Archive[2]. Nel 1985, l'archivio ha stampato il film dal negativo originale in 35 mm in nitrato.

Restauro[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato restaurato nel 1985 e ultime sequenze mancanti sono state filmate sull'Oceano Pacifico nell'ottobre 1985 con una telecamera con pellicola Technicolor a 2 colori dell'epoca[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ AFI
  2. ^ a b Silent Era
  3. ^ IMDb release info
  4. ^ Silent Era DVD

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema