The Third Reich 'n Roll

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Third Reich 'n Roll
Artista The Residents
Tipo album Studio
Pubblicazione febbraio 1976
Durata 35:57
Dischi 1
Tracce 2 (LP)
Genere Rock sperimentale
Rock
Noise rock
Etichetta Ralph Records (RR1075)
East Side Digital
Mute
Produttore The Residents
Registrazione ottobre 1974 - ottobre 1975
The Residents - cronologia
Album precedente
(1974)
Album successivo
(1977)

The Third Reich 'n Roll è un album in studio del gruppo di rock sperimentale The Residents, pubblicato dalla Ralph Records nel 1976. Sebbene sia stato il terzo album registrato dalla formazione, è considerato ufficialmente il secondo in ordine di uscita.[1]

Nel 1980 è stato prodotto il cofanetto Third Reich 'N' Roll Collectors Box in edizione limitata di sole 30 copie (di cui sole 25 distribuite). Il box set conteneva il disco in vinile rosso, racchiuso in un contenitore di legno rivestito di velluto nero con un pannello scorrevole che permetteva di vedere tutte le varie versioni della copertina prese in esame per la pubblicazione.[2]

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

The Third Reich 'n Roll consiste in una feroce parodia e satira della musica pop e dell'industria del rock and roll degli anni sessanta, paragonata per fanatismo, tecniche di lavaggio del cervello, ed adunate oceaniche al terzo Reich nazista.[3]

L'opera è formata da due lunghe suite posizionate ognuna su una facciata di LP, intitolate Swastikas on Parade e Hitler Was a Vegetarian. Le due tracce sono un pastiche di varie canzoni del periodo. Le note interne dell'album asseriscono che nelle due suite si possono rintracciare citazioni di circa una trentina di brani celebri di artisti come Beatles, Doors, Rolling Stones, Beach Boys, James Brown, ecc... Alcune citazioni sono evidenti, mentre altre invece sono più criptiche o del tutto irriconoscibili. Per fare solo qualche esempio Let's Twist Again è cantata in tedesco con un forte accento "alla Hitler", mentre Papa's Got a Brand New Bag di James Brown, anch'essa cantata in tedesco, è riconoscibile solo per un breve frammento della sezione fiati; oppure Gloria dei Them rifatta in versione "teatro Kabuki", e una versione comatosa di Good Lovin'. Anche se nessuna delle canzoni viene nominata sull'album, il sito web dei Residents indica la seguente lista di tracce:[4]

Swastikas on Parade:[modifica | modifica wikitesto]

  1. Let's Twist Again (cantata in tedesco)
  2. Land of a Thousand Dances
  3. Hanky Panky
  4. A Horse with No Name
  5. Double Shot (of My Baby's Love)
  6. The Letter
  7. Psychotic Reaction
  8. Little Girl
  9. Papa's Got a Brand New Bag (cantata in tedesco)
  10. Talk Talk
  11. I Want Candy
  12. To Sir, with Love
  13. Telstar
  14. Wipe Out
  15. Heroes and Villains

Hitler Was a Vegetarian:[modifica | modifica wikitesto]

  1. Judy in Disguise (With Glasses)
  2. 96 Tears
  3. It's My Party
  4. Light My Fire
  5. Ballad of the Green Berets
  6. Yummy Yummy Yummy
  7. Rock Around the Clock[5]
  8. Pushin' Too Hard
  9. Good Lovin'
  10. Gloria
  11. In-A-Gadda-Da-Vida
  12. Sunshine of Your Love
  13. Hey Jude
  14. Sympathy for the Devil

Alcune di queste canzoni sono suonate in simultanea o sovrapposte l'una all'altra. Il disco si conclude con un sofisticato medley che combina musicalmente In-A-Gadda-Da-Vida, Hey Jude, e Sympathy for the Devil in un ammasso sonoro informe.

Copertina[modifica | modifica wikitesto]

L'album diede adito a parecchie polemiche a causa della sua copertina che raffigurava il presentatore televisivo e DJ Dick Clark in uniforme da nazista con una carota in mano circondato da svastiche e da una moltitudine di piccoli Hitler in abiti sia maschili che femminili danzanti sullo sfondo. In Germania l'album uscì in tre differenti versioni con la copertina censurata. La prima stampa di 2,500 copie conteneva adesivi con la scritta "censored!" sopra ogni riferimento al nazismo del disegno originario, la seconda edizione aveva l'artwork originario ma contenuto dentro una confezione totalmente nera in occasione della ristampa special edition dell'album ad opera della Mute Records, ed infine una terza ristampa dove il disegno originale di copertina era stato sostituito con una diversa illustrazione: un disegno di Adolf Hitler in mutande a passeggio nel bosco sottobraccio ad una fanciulla con un serpente tentatore alle spalle.[6]

Nel settembre 2005 la Mute Records ha pubblicato una versione speciale dell'album con tutto l'art-work originale restaurato.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Lato A[modifica | modifica wikitesto]

Tutte le tracce sono state composte da vari autori e reinterpretate dai Residents.

  1. Swastikas on Parade – 17:30

Lato B[modifica | modifica wikitesto]

  1. Hitler Was a Vegetarian – 18:27

Tracce bonus contenute nella ristampa CD del 1988[modifica | modifica wikitesto]

  1. (I Can't Get No) Satisfaction – 4:30
  2. Loser = Weed – 2:09
  3. Beyond the Valley of a Day in the Life – 3:56
  4. Flying – 3:22

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The Third Reich 'n Roll. URL consultato il 18 marzo 2014.
  2. ^ Residents History
  3. ^ Rausa, Giuseppe. Dizionario della musica rock - USA, Canada e Australia, Volume secondo, pag, 359, Bur, Milano, 2005
  4. ^ James H.G. Redekop, The Third Reich 'N' Roll (1976) in RzWeb: A Guide to the Works of the Residents, Toronto, Canada, 6 febbraio 1997. (archiviato dall'url originale il 27 marzo 1997).
  5. ^ Tra i fan si dibatte ancora se la canzone in questione appaia o meno sul disco; potrebbe ugualmente essere una versione del brano del 1961 Bumble Boogie dei B. Bumble and the Stingers, oppure Boogie Woogie, o infine J. D.'s Boogie Woogie del 1957 di Jimmy Dorsey.
  6. ^ Sito ufficiale dei Residents

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock