The Squaw Man (film 1918)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Squaw Man
SquawmanII 1918.jpg
Titolo originale The Squaw Man
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1918
Durata 60 min.
Colore B/N
Audio muto
Rapporto 1,33 : 1
Genere western
Regia Cecil B. DeMille

Aiuto regista (non accreditati): Anne Bauchens, Sam Wood

Soggetto Beulah Marie Dix e dal lavoro teatrale 'The Squaw Man (1905) di Edwin Milton Royle
Sceneggiatura Beulah Marie Dix
Produttore Cecil B. DeMille
Produttore esecutivo Jesse L. Lasky
Casa di produzione Famous Players-Lasky Corporation
Fotografia King D. Gray, Alvin Wyckoff
Montaggio Anne Bauchens
Scenografia Wilfred Buckland
Interpreti e personaggi

The Squaw Man è un film del 1918 diretto e prodotto da Cecil B. DeMille con protagonista Elliott Dexter. Nel 1914, DeMille aveva esordito nella regia portando sullo schermo la stessa storia e nel 1931 ne farà un ulteriore remake intitolato Naturich la moglie indiana, con Lupe Velez e Warner Baxter.

Il film uscì nelle sale USA il 15 dicembre 1918; viene considerato perduto, tranne l'ultimo rullo.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Jim Wynnegate, profondamente innamorato di Diana, la moglie di suo cugino Henry, conte di Kerhill, si prende la colpa di una malversazione compiuta da Henry quando questi si impadronisce dei fondi di un orfanotrofio. Jim, accusato ingiustamente, si imbarca per l'America. Qui, si stabilisce nel Wyoming, in un ranch. Salva da un'aggressione del brutale Cash Hawkins una ragazza indiana, Naturich. Quando Hawkins, in seguito, gli tende un agguato, Naturich interviene e lo uccide per difendere Jim. In segno di gratitudine, Wynnegate la sposa. Passano gli anni: dal matrimonio tra Jim e Naturich è nato un bambino.

Intanto, in Inghilterra, Henry resta mortalmente ferito durante una battuta di caccia ma, prima di morire, confessa il suo delitto, scagionando il cugino. Diana si reca nel Wyoming per incontrare Jim. Costui, però, dichiara la sua lealtà a Naturich. Ma lei, che sente la conversazione, si suicida. Tempo dopo, diventato conte di Kerhill, Jim ritorna in Inghilterra dove, finalmente, può sposare Diana.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dalla Famous Players-Lasky Corporation.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla Famous Players-Lasky Corporation / Artcraft Pictures Corporation, il film uscì nelle sale cinematografiche USA il 15 dicembre 1918.

Copie incomplete della pellicola sono conservate negli archivi dell'International Museum of Photography and Film at George Eastman House[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Silent Era

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) The American Film Institute Catalog, Features Films 1911-1920, University of California Press 1988 ISBN 0-520-06301-5

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema