The Sound of Perseverance

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Sound of Perseverance
Artista Death
Tipo album Studio
Pubblicazione 15 settembre 1998
Durata 56 min : 21 s
Dischi 1
Tracce 9
Genere Progressive death metal
Progressive metal
Etichetta Nuclear Blast
Produttore Jim Morris, Chuck Schuldiner
Registrazione 1997-1998
Death - cronologia
Album precedente
(1995)
Album successivo
(2001)

The Sound of Perseverance è il settimo ed ultimo album, realizzato il 15 settembre 1998, del gruppo musicale Death.

Questo disco in particolare, sviluppa uno stile maggiormente influenzato da generi esterni al death metal. Le influenze heavy e progressive, infatti, diventano incredibilmente marcate e molto maggiori a quelle degli altri dischi, tanto che è difficile etichettare l'album all'interno di una singola categoria o di un singolo genere musicale. Il logo subisce l'ultima modifica. Perde lo sfondo rosso che caratterizzava il logo nei primi sei album, la falce diventa completamente nera (anziché rossa come in Symbolic) e scomparve il volto incappucciato della morte sull'H. Molti considerano questo disco come il testamento spirituale di Chuck Schuldiner. È stata prodotta anche una versione deluxe con 1 cd e 1 dvd live @ cottbus

  • Registrato in ripresa diretta

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Scavenger of Human Sorrow - 6:54
  2. Bite the Pain - 4:29
  3. Spirit Crusher - 6:44
  4. Story to Tell - 6:34
  5. Flesh and the Power It Holds - 8:25
  6. Voice of the Soul - 3:42
  7. To Forgive Is to Suffer - 5:55
  8. A Moment of Clarity - 7:22
  9. Painkiller - 6:03 (Judas Priest cover)

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal