The Sham Mirrors

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Sham Mirrors
Artista Arcturus
Tipo album Studio
Pubblicazione 2002
Durata 43 min : 13 s
Dischi 1
Tracce 7
Genere Avant-garde metal
Etichetta The End Records
Registrazione 2000 - 2002
Arcturus - cronologia
Album successivo
(2005)

The Sham Mirrors è il terzo album della band avantgarde metal norvegese Arcturus. È stato pubblicato il 9 aprile 2002.

The Sham Mirrors si distacca dai precedenti album del gruppo. Presenta un sound più moderno, in opposizione a quello ispirato dalle melodie classiche de La Masquerade Infernale, e contiene elementi di trip hop, musica ambient e elettronica in aggiunta al sound heavy e black metal della band. Nei testi, il gruppo parla di argomenti astratti, contrariamente agli argomenti satanisti dei precedenti album.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Kinetic (G., Johnsen, Rex) – 5:25
  2. Nightmare Heaven (G., Johnsen, Rex) – 6:05
  3. Ad Absurdum (G., Johnsen, Rex) – 6:48
  4. Collapse Generation (H., Hellhammer, Johnsen) – 4:13
  5. Star-Crossed (G., Johnsen, Rex) – 5:01
  6. Radical Cut (H., Hellhammer, Johnsen) – 5:08
  7. For to End Yet Again (G., Johnsen, Rex) – 10:33

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Altri musicisti[modifica | modifica wikitesto]

  • Ihsahn - voce nella traccia "Radical Cut"
  • Mathias Eick - corno di Ubu nelle tracce 3, 4 e 6
  • Hugh Steven James Mingay - bassa frequenza nella traccia "Radical Cut"
Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal