The Rocky Horror Show

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Rocky Horror Show
Lingua originale inglese
Anno 1973
Genere Musical
Regia Jim Sharman
Soggetto Richard O'Brien
Sceneggiatura Richard O'Brien
Personaggi
Musiche Richard O'Brien

The Rocky Horror Show è un musical che debuttò il 19 giugno 1973.

Scritto ed interpretato da Richard O'Brien, venne diretto teatralmente da Jim Sharman. La coppia di artisti ripropose, nel 1975, l'adattamento cinematografico The Rocky Horror Picture Show.

Sinossi[modifica | modifica sorgente]

La Mascherina di un cinema abbandonato presenta il film della serata con la canzone Science Fiction/Double Feature in cui fantasmi mascherati fanno il coro.

Dopo aver assistito al matrimonio tra Ralph Hapshatt e Betty Munroe, Brad Majors confessa il suo amore a Janet Weiss cantando Dammit, Janet!, e fidanzandosi così ufficialmente. Appare poi il narratore per spiegare che Brad e Janet stanno lasciando Denton per far visita al Dr. Everett Scott, il loro ex-insegnante di scienze, guidando nel mezzo di un temporale. Durante tale viaggio uno pneumatico si sgonfia e sono costretti a camminare in mezzo alla pioggia per chiedere un telefono in un vecchio castello (Over at the Frankenstein Place).

Il narratore spiega che Brad e Janet stanno provando "apprensione e disagio" ma devono accettare qualsiasi aiuto venga loro offerto. Al loro arrivo al castello i protagonisti sono accolti da Riff Raff, il tuttofare gobbo. In seguito li lascia per andare a prendere il suo padrone, intanto Brad e Janet iniziano a cercare di asciugarsi. Riff Raff ritorna con sua sorella Magenta, la cameriera, e Columbia, una "groupie" di Frank N. Furter. A questo punto arriva Frank-N-Furter, uno scienziato pazzo, travestito e bisessuale. Egli si presenta come un travestito proveniente da "Transexual, Transylvania" e invita Brad e Janet a vedere il suo laboratorio (Sweet Transvestite).

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Gli interpreti fanno riferimento alla prima edizione del musical.

  • Frank-N-Furter: È uno scienziato bizzarro, ispirato al barone Victor Frankenstein, intento a dare vita alla sua creatura, Rocky, un uomo biondo e atletico. Nell'edizione originale del musical, Frank -N- Furter è interpretato da Tim Curry.
  • Janet Weiss: è la tipica ragazza perbene statunitense, di poche pretese e fidanzata con il suo compagno di classe Brad Majors che aspira a sposare. Nell'edizione originale del musical, il personaggio è interpretato da Julie Covington.
  • Brad Majors: è il tipico ragazzo statunitense, eterosessuale ma pieno di insicurezze, tanto da cedere con trasporto ad un flirt con Frank-N-Furter. Nel musical è interpretato da Christopher Malcolm.
  • Riff Raff: è un inquietante maggiordomo gobbo al servizio di Frank-N-Furter insieme alla sorella Magenta. Nel musical è interpretato da Richard O'Brien.
  • Magenta: è una cameriera strampalata il cui lavoro lascia un po' a desiderare. È interpretata da Patricia Quinn.
  • Columbia: è una groupie di Frank-N-Furter che alla fine si rivela essere innamorata di lui. È interpretata da Nell Campbell.
  • Dr. Everett Scott: scienziato di nascoste origini tedesche e probabili simpatie naziste, invalido, bloccato su una sedia a rotelle, che arriva a sventare i piani di Frank-N-Furter. Nel musical il personaggio è interpretato originariamente, in una doppia parte, da Meat Loaf.
  • Eddie: è un motociclista, tossicodipendente appassionato di rock'n'roll, ex amante di Frank-N-Furter che quest'ultimo dopo averne prelevato parte del cervello per costruire la sua creatura in laboratorio. Meat Loaf
  • Rocky: è la creatura costruita in laboratorio da Frank-N-Furter utilizzando mezzo cervello di Eddie. Il personaggio è interpretato da Rayner Bourton.
  • The Criminologist: il criminologo ha il ruolo di narratore e guida per tutto il film, apparendo spesso solo in voce fuori campo o facendo la sua comparsa sporadicamente durante la pellicola. È interpretato da Jonathan Adams.

Brani Musicali[modifica | modifica sorgente]

  • Science Fiction/Double Feature
  • Dammit, Janet!
  • Over at the Frankenstein Place
  • Sweet Transvestite
  • The Time Warp
  • The Sword of Damocles
  • Hot Patootie
  • Touch-a, Touch-a, Touch-a, Touch Me
  • Once in a While
  • Planet Schmanet Janet
  • Rose Tint My World/Don't Dream It, Be It/Wild and Untamed Thing
  • I'm Going Home
  • Superheroes
  • Science Fiction/Double Feature (Reprise)

Opere derivate[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

teatro Portale Teatro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di teatro