The Real Kids

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Real Kids
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Proto-punk
Periodo di attività 1972-1983
Etichetta Red Star, New Rose, Ace of Hearts Records
Album pubblicati 10
Studio 4
Live 2
Raccolte 4
Gruppi e artisti correlati The Modern Lovers, Classic Ruins, Taxi Boys, The Varmints, Cheater Slicks, Nervous Eaters, Primevals, John Felice and the Lowdowns
Sito web

The Real Kids erano un gruppo punk rock di Boston, Massachusetts guidato dal chitarrista, cantante e compositore John Felice.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Felice (nato nel 1955) era cresciuto a Natick, Massachusetts avendo per vicino ed amico Jonathan Richman, fan dei The Velvet Underground. Alla fine del 1970, a 15 anni, si unisce a Richman nella prima formazione de The Modern Lovers. Suonò con la band ad intermittenza fino al 1973 ma, a causa degli impegni scolastici, non partecipò, nel 1972, alle registrazioni che produssero il primo album Modern Lovers. Felice disse: "Io e Jonathan, vicini come eravamo, sai, io ero come un punk, ero un ragazzo scapestrato ma saggio. Mi piaceva molto drogarmi, mi piaceva bere, e Jonathan stava con gli occhi spalancati, niente droghe, non mangiava niente salvo il cibo sano...".[1]

Felice allora decise di avviare la sua band, e formò The Real Kids (originariamente chiamato The Kids) nel 1972, con Rick Coraccio, Steve Davidson e Norman Bloom.[2] Essi divennero una band di successo dal vivo nella zona di Boston (suonano anche al The Rathskeller di Boston, conosciuto come Rat), suonando "un tipo di musica aggressiva e di impatto, no le schifezze rock che riandavano a Chuck Berry, avevano più una somiglianza coi gruppi della British Invasion più attuali, indicando la strada verso il punk del futuro".[3] Oltre ai brani scritti da Felice, eseguivano cover dei classici di Eddie Cochran, Buddy Holly e altri. Non fecero registrazioni fino al 1977, quando la formazione era cambiata e comprendeva Felice, Billy Borgioli, Allen "Alpo" Paulino e Howie Ferguson. Il loro unico album in studio, The Real Kids, venne pubblicato nel 1978 dalla Red Star, la stessa etichetta che aveva pubblicato i Suicide. Tra i 12 brani del disco c'erano le reinterpretazioni Rave On di Norman Petty, Roberta di Gene Vincent e My Way di Eddie Cochran. In Italia l'album appare nella collana punk New Wave Rock.[4]

Pur continuando a suonare occasionalmente con formazioni diverse ma con lo stesso nome di The Real Kids, Felice ha anche lavorato per un certo tempo come roadie per i Ramones. Si è poi trasferito in California dove ha fondato i Taxi Boys (aveva anche fatto il tassista).[4] Tornato a Boston, The Real Kids si riformarono per un tour in Europa e pubblicarono un album dal vivo, Hit You Hard per l'etichetta francese New Rose nel 1983. Alpo Paulino (che già era stato anche con i Nervous Eaters) e Billy Borgioli poi abbandonarono la band per formare i Primitive Souls.[5] Nel 1988, Felice formò un nuovo gruppo, John Felice and The Lowdowns, pubblicando l'album "Nothing Pretty" per la Ace of Hearts Records, in seguito ripubblicato dalla Norton Records. Gli album con la New Rose sono prodotti da Andy Paley dei Paley Brothers.

The Real Kids si sono riuniti in diverse altre occasioni.[6] Essi hanno suonato regolarmente nel 1998-99, compreso un concerto a New York City per capodanno.

Il mistero della morte di Alpo Paulino[modifica | modifica sorgente]

Il bassista Alpo Paulino risulta purtroppo morto per overdose il 6 febbraio 1984, come pubblicato da Bertoncelli nella sua enciclopedia del 1989. Diverse fonti confermano la notizia, ma altre lo danno morto ben 22 anni dopo. Può trattarsi di un errore di Allmusic[5] ma c'è addirittura una pagina ufficiale scritta da un suo parente che lo dichiara morto il 6 febbraio 2006.[7] Comunque sia, la presenza al suo funerale di quasi tutta la band ci dice che i Real Kids non erano solo una band ma anche un gruppo di amici.

Formazione[modifica | modifica sorgente]

  • John Felice (voce, chitarra)
  • Rick Coraccio (basso)
  • Steve Davidson (chitarra)
  • Norman Bloom (batteria)
  • Billy Borgioli (chitarra)
  • Alan "Alpo" Paulino (basso)
  • Howard Ferguson (bateria)

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album[modifica | modifica sorgente]

  • 1978 - The Real Kids (Red Star)
  • 1982 - Outta Place (New Rose)
  • 1983 - All Kindsa Jerks Live (New Rose)
  • 1983 - Hit You Hard (live) (New Rose)
  • 1993 - Grown Up Wrong (Norton Records)
  • 2001 - Senseless

EP[modifica | modifica sorgente]

  • 1999 - Down to You
  • 2005 - Foggy Notion (Norton Records)

Singoli[modifica | modifica sorgente]

  • 1977 - All Kindsa Girls / Common at Noon (Sponge)
  • 1977 - All Kindsa Girls / Taxi Boys (Red Star)
  • 1983 - She / She's a Mess
  • 1993 - Hot Dog (Live, 1976) / Just Like Darts (Live, 1978)
  • 1994 - Now You Know / Who Needs Ya

Raccolte[modifica | modifica sorgente]

  • 1993 - Outta Place/All Kindsa Jerks Live
  • 1999 - Better Be Good
  • 1999 - No Place Fast
  • 2001 - The New Rose Years

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ :: JOJOBLOG ::: intervista a John Felice (1998)
  2. ^ Real Kids - formazione
  3. ^ Boston Rock Storybook - the Real Kids
  4. ^ a b Riccardo Bertoncelli: Enciclopedia Rock anni '80
  5. ^ a b http://www.allmusic.com/artist/p5238/biography articolo su Allmusic
  6. ^ All Kindsa Girls
  7. ^ Memorial Service and Thoughts on a fondo pagina "My stepfather was a punk rocker and his name was Allen Paulino. He died on Monday, February 6, 2006"

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]