The Phantom Agony (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Phantom Agony

Artista Epica
Tipo album Studio
Pubblicazione 2003
Durata 53 min : 56 s
Dischi 1
Tracce 9
Genere Symphonic metal
Gothic metal
Etichetta Transmission Records
Produttore Sascha Paeth
Registrazione Pathway Studio di Wolfsburg, Germania
Epica - cronologia
Album precedente
(2003)
Album successivo
(2004)

The Phantom Agony è il disco di debutto della symphonic metal band Epica.

È stato pubblicato il 29 luglio 2003 sotto l'etichetta Transmission Records ed è stato progettato, prodotto e registrato da Sascha Paeth al Pathway Studio di Wolfsburg, Germania.

Le sonorità vanno dall'Heavy metal alla musica sinfonica. Oltre alla band nel disco suona una vera orchestra, composta di 2 violini, 2 viole, 2 violoncelli e un contrabbasso. La voce di Simone è accompagnata dai potenti growl e scream di Mark, che impeccabilmente si mescolano su una base metal accompagnata dall'orchestra. I temi trattati sono attualità, politica, filosofia e religione.

Tracklist[modifica | modifica sorgente]

  1. Adyta (The Neverending Embrace ~ prelude) – 01:26 (Simone Simons, Mark Jansen)
  2. Sensorium – 04:48 (Mark Jansen, Ad Sluijter, Coen Janssen, Simone Simons)
  3. Cry for the Moon (The Embrace That Smothers ~ part IV) – 06:44 (Mark Jansen, Ad Sluijter, Simone Simons)
  4. Feint – 04:19 (Mark Jansen, Ad Sluijter, Coen Janssen, Simone Simons)
  5. Illusive Consensus – 05:00 (Simone Simons, Mark Jansen, Ad Sluijter, Coen Janssen)
  6. Façade of Reality (The Embrace That Smothers ~ part V) – 08:12 (Mark Jansen, Ad Sluijter, Simone Simons)
  7. Run for a Fall – 06:32 (Mark Jansen, Ad Sluijter, Coen Janssen, Simone Simons)
  8. Seif al Din (The Embrace That Smothers ~ part VI) – 05:47 (Mark Jansen, Ad Sluijter)
  9. The Phantom Agony – 08:59 (Mark Jansen, Ad Sluijter, Yves Huts)
    1. Impasse of Thoughts
    2. Between Hope and Despair
    3. Nevermore
Bonus tracks
  1. The Phantom Agony (single version) – 4:35 (Mark Jansen, Ad Sluijter, Yves Huts)
  2. Triumph of Defeat – 3:58 (Coen Janssen)

Expanded Edition[modifica | modifica sorgente]

Il 23 marzo 2013 gli Epica hanno messo in vendita una versione estesa dell'album. In aggiunta alla prima versione, sono state aggiunte una traccia orchestrale (Basic Instinct), le versioni orchestrali di sei brani (Adyta, Sensorium, Cry for the Moon, Run for a Fall, The Phantom Agony, Veniality), la versione al pianoforte di Feint e le "single version" di Cry for the Moon e Run for a Fall.

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Interpreti oltre alla band[modifica | modifica sorgente]

L'orchestra è composta da: Thomas Glockner (violino), Andreas Pfaff (violino), Tobias Rempre (violino), Marie-Thereis Stumpf (viola), David Schelage (viola), Jorn Kellermann (violoncello), Cordula Rohde (violoncello) e Andrè Neygenfind (contrabbasso). Il coro, in tutti i brani tranne Feint e Seif Al Din, è composto da: Melvin Edmondsen (basso), Previn Moore (tenore), Bridget Fogle (contralto), Cinzia Rizzo (contralto), Annie Goebel (soprano) e Amanda Sommerville (soprano). Hanno inoltre suonato la chitarra acustica Olaf Reitmeier e il flauto Annette Berryman.

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Paese Posizioni in classifica
Paesi Bassi (Top 30 Alternative) 1
Paesi Bassi (classifica generale) 6

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Dall'album sono stati rilasciati tre singoli:

  • The Phantom Agony, rilasciato il 30 ottobre 2003, con le seguenti tracce:
    • la canzone omonima (in versione ridotta a minuti 4.31),
    • l'inedita Veniality,
    • Façade Of Reality,
    • Veniality (in versione solo orchestrale).
  • Feint, rilasciato l'8 gennaio 2004, con le seguenti tracce:
    • la canzone omonima,
    • ancora Feint in versione per solo pianoforte,
    • l'inedita e strumentale Triumph Of Defeat
    • Seif Al Din
  • Cry For The Moon, rilasciato il 25 maggio 2004, con le seguenti tracce:
    • la canzone omonima in versione remix,
    • ancora Cry For The Moon nella stessa versione dell'album
    • Run For A Fall (versione remix)
    • Run For A Fall (versione album).

Note[modifica | modifica sorgente]


metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di metal