The Perfect Human

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'essere umano perfetto
Titolo originale Det perfekte menneske
Lingua originale danese
Paese di produzione Danimarca
Anno 1967
Durata 12 min.
Colore B/N
Audio sonoro
Genere
Regia Jørgen Leth
Interpreti e personaggi
  • Claus Nissen
  • Majken Algren Nielsen

L'essere umano perfetto (Det perfekte menneske) è un cortometraggio di 12 minuti diretto nel 1967 dal regista danese Jørgen Leth.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Attraverso una narrazione che unisce uno stile documentaristico e uno surrealista, il regista vuole descrivere le caratteristiche di due personaggi (uno maschile e l'altro femminile) che dovrebbero incarnare "l'essere umano perfetto". Dopo una breve introduzione in cui una voce narrante illustra le intenzioni del documentario, vengono mostrate le caratteristiche fisiche dei due personaggi (le loro parti del corpo, i loro abiti ecc...). L'indagine viene condotta attraverso domande a cui non viene data una risposta, ad esempio come si muove l'essere umano perfetto?, com'è la sua pelle? ecc... L'ambientazione è praticamente assente, poiché i personaggi si muovono in un ambiente completamente bianco (simile a quello di Matrix o 2001 Odissea nello spazio) dove non si ha l'idea dello spazio e della profondità. Il cortometraggio si conclude con uno strambo commiato del protagonista maschile:

Anche oggi ho vissuto qualcosa che spero di comprendere tra qualche giorno

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Questo cortometraggio viene citato nel film Le cinque variazioni diretto da Lars Von Trier assieme allo stesso Jørgen Leth, in cui viene dato il compito a Leth di rigirare il suo cortometraggio altre cinque volte, in base ai dogmi imposti da Lars Von Trier.

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema